I giovani studenti scoprono la “Produzione del gusto” a Villa Ione

L’agriturismo Villa Ione ha aperto le proprie porte per l’intera giornata di mercoledì alla cooperazione e alla sua applicazione nell’agricoltura, con una serie di percorsi sensoriali allestiti in azienda, mostrati e discussi a tanti piccoli e giovani studenti, al mattino, e con le migliori cooperative del territorio della Tuscia e della Sabina, nel pomeriggio. Produzione del Gusto e delle Emozioni, questo il titolo dell’iniziativa realizzata da Villa Ione in collaborazione con Arsial.
Ben 150 ragazzi, provenienti dalle elementari di Vetralla, dalla scuola media Egidi, da quella di Antrodoco e dall’istituto Agrario di Rieti. Un folto gruppo di alunni che ha ascoltato la relazione di Francesco Reali, orientata all’organizzazione di una cooperativa agricola biologica, apprendendo un modo di fare imprese rispettando valori, etica e soprattutto natura.
Nel pomeriggio il dettaglio tra cooperative, con i tavoli di scambio e produzione dedicati ai Segreti Svelati: presenti il mastro casaro, dell’azienda agricola Sensi, il mastro apicoltore, Francesco Reali, diventato subito dopo mastro fornaio, il mastro vinattiere dell’Enoteca da Ronko, il mastro oliandolo, con il presidente della Cooperativa Olivicoltori di Vetralla, e infine con “nonno Reali”, tutti ad ascoltare i consigli dell’ortolano.
Un viaggio che si è concluso con lo scambio di opinioni tra i rappresentanti delle cooperative presenti.
Parlando di bontà, impossibile non passare all’assaggio, con la degustazione organizzata da Villa Ione, che ha proposto affettati e bruschette condite con olio extra vergine d’oliva, varie declinazioni di formaggi di capra, tra cui quelli al carbone, targati Sensi, i vini locali proposti dall’enoteca da Ronko, delle cantine Villa Chiarini Wulf, Antica Cantina Leonardi e l’aleatico di Antonella Pacchiarotti, il coregone dei pescatori di Marta, cereali, patate e legumi dell’Alta Tuscia.
Si è così conclusa a tavola un’intera giornata dedicata alla produzione cooperativa di gusto ed emozioni

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI