FuoriPorta/Corsa all’anello di Narni: quest’anno doppia emozione

La Corsa all’Anello di Narni una festa storica dedicata al Santo Patrono Giovenale, inizierà lunedì 24 aprile con la lettura del bando e l’apertura delle osterie e si concluderà domenica 14 maggio con la gara equestre.
Rimane la prima manifestazione del calendario delle rievocazioni storiche dell’Umbria che soprattutto in questa edizione ritrae la ripartenza di una regione che si sta rimettendo in piedi.
L’edizione odierna della Corsa all’Anello di Narni presenta un cartellone di oltre 100 eventi , che spazieranno dai convegni, alle mostre, dagli spettacoli, alle rievocazioni. Con due grandi novità: la seconda edizione della Corsa all’Anello (17-24 giugno) e la pista in sabbia sulla quale per la prima volta verranno disputate le due giostre equestri. Anche quest’anno il programma, sulla scia del successo dello scorso anno, si snoderà seguendo quattro aree tematiche: gastronomia, cultura, sport e bellezza.
Tornerà per il terzo anno consecutivo in città il cuoco Giorgio Barchiesi, meglio conosciuto come Giorgione. Il cuoco inizierà mercoledì 26 aprile con un aperitivo a Palazzo Eroli alle 18 offerto dall’Associazione Produttori Ciliegiolo di Narni. Giovedì 27 alle 22.30, in piazza dei Priori, subito dopo la rassegna dei gruppi musici “A rullar tamburi, a squillar tubicine” ci sarà la “Liberazione di messere Giorgione”, sequel della puntata speciale “Giorgione – Le cronache di Narnia” che, in onda su Gambero Rosso Channel (Sky) ha avuo gradi riscontri di pubblico.

IL PROGRAMMA www.corsallanello.it/eventi/
Inizierà lunedì 24 aprile con la lettura del bando e l’apertura delle osterie. Sabato 29 aprile partiranno le giornate medievali con quella del terziere Mezule, seguita il 30 da Santa Maria e dall’1 maggio da Fraporta. Subito dopo ci sarà l’offerta dei ceri (2 maggio), poi la giornata dedicata al patrono San Giovenale (3 maggio) con la messa, la processione e la corsa storica in piazza dei Priori fino ad arrivare alle benedizioni dei cavalieri ( 10, 11 e 12 maggio) ed al grande corteo storico (13 maggio), punta di diamante della festa che farà da prologo alla Corsa all’Anello che si terrà il 14 maggio allo stadio San Girolamo. Alla tradizione ed alle attese esibizioni dei gruppi storici dei terzieri, si sommeranno molti altri eventi che spazieranno dalla cultura all’enogastronomia, passando per gli spettacoli degli artisti di strada, presentazioni di libri, danze medievali, concerti e battesimi di terziere.

Le novità dell’edizione:

SECONDA EDIZIONE

la seconda edizione si svolgerà dal 17 al 24 giugno sarà una specie di rivincita che conterà una settimana di manifestazioni legate alle rievocazioni storiche e che culminerà sabato 24 giugno con la gara equestre in notturna. Si aprirà sabato 17 giugno con la lettura del bando e l’apertura delle osterie. Nei giorni seguenti ci saranno diversi spettacoli ed esibizioni a cura dei gruppi dei terzieri, fino ad arrivare a mercoledì 21, giovedì 22 e venerdì 23 quando avranno luogo le benedizioni dei cavalieri di Fraporta, Santa Maria e Mezule. Sabato 24 ci sarà il grande corteo storico che partirà da piazza dei Priori per arrivare allo stadio San Girolamo dove alle 21.30 si terrà la Corsa all’Anello.

PISTA IN SABBIA

Per la prima volta nella storia della Corsa all’Anello, le due gare equestri verranno disputate su una pista in sabbia, collocata allo stadio San Girolamo. La sabbia con la quale verrà realizzata la pista è dello stesso tipo che viene utilizzato per i concorsi ippici e proviene da una miniera che si trova in Sardegna, una delle più prestigiose della Penisola. Il montaggio inizierà il 24 aprile e ci vorranno poi quattro giorni per terminare la messa in posa.. La pista, che seguirà tutto il percorso della Corsa all’Anello, si presterà al meglio alla giostra ed i cavalieri correndo in sicurezza e su un fondo più stabile, senza buche e non scivoloso potranno dare il loro meglio, regalando un grande spettacolo ai presenti.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI