Finirà questo silenzio. Maria Lombardi, cronista di sentimenti

maria lombardi

Vedi il dolore, incontri la sofferenza, devi raccontare con rigore quello che vivi in diretta. Così dopo anni di cronaca, la voglia di lasciare scorrere la penna e romanzare, inventare, dare spazio al piacere della parola ha la meglio. Finirà questo silenzio è il primo romanzo di Maria Lombardi, giornalista de Il Messaggero, che nel cortile Holden, a Caffeina, ha raccontato al pubblico come è nato questo libro.

“Ciccio e Tore, i fratellini di Gravina, sono stati la mia ispirazione: quando per lavoro ho raccontato la loro storia ho scoperto come quei due bambini fossero sempre vissuti l’uno in funzione dell’altro e da lì è nata l’idea di Silvia e Caterina le due protagoniste del romanzo”.

Maria Lombardi riesce a entrare nell’universo di queste due sorelline unite da un legame più forte di ogni altra unione. Ci sono le paure dell’infanzia, c’è la difficoltà e la forza di farsi scudo dal male che arriva da fuori. Due giovani vite che crescono, ognuna mettendo in atto la propria difesa, e Maria Lombardi riesce a trovare parole che sono pennellate di sentimento. Un libro che rapisce, che ti porta nella sofferenza, e ti fa riprendere fiato nel riscatto della vita che va avanti. 

Maria Lombardi Finirà questo silenzio Carta Canta editore

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI