Filetti di aringa in crosta per gli amanti di pesce senza spine

Una ricetta facile, veloce ed economica da realizzare, questa ricetta può essere pure addolcita con mandorle –
Tutto è nato qualche tempo fa , al reparto pescheria della Coop di via Monte Cimini a Viterbo ho visto dei fletti di aringa, ho chiesto consiglio all’operatore sul come prepararli ed è da qui che è partita la ricetta, che vi propongo come detto anche economica: i filetti hanno un prezzo che oscilla fra € 6,90 – 7,90!!!
Ingredienti x 2 persone: 6 filetti di aringa, 3 patate, pane grattugiato, olio, origano, pecorino grattugiato, vino bianco. Per dosaggi maggiori tutto sarà proporzionale.
Procedimento:

Si riscalda il forno a 180°, intanto si copre il fondo di una teglia antiaderente rettangolare con carta da forno leggermente unta di olio, quindi si spolverizza con pane grattugiato e si forma uno strato di patate, tagliate
a fette sottili, si spolverizza col pecorino e l’origano e vi si poggiano i filetti con la parte interna, cioè quella chiara, verso l’alto, si spolverizzano con l’origano ed il pecorino e si ricoprono con un altro strato di patate,
che verrà irrorato con un filo d’olio e spolverizzato col pane grattugiato, l’origano e il pecorino.
Si passa tutto in forno per una ventina di minuti e, comunque, fino a quando le patate non avranno assunto un colore dorato, avendo cura di spruzzare il tutto con del vino bianco, dopo una decina di minuti di cottura.
Spero che piaccia anche a chi non ama il pesce con le “spine” , il risultato vi assicuro è molto gustoso.
Pensate i grandi cuochi lo propongono come piatto sfizioso per antipasti…
Buon appetito!

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI