Festival della Scienza: Dal grande schermo allo smartphone

Il FESTIVAL DELLA SCIENZA VITERBO si svolgerà dal 24 settembre al 1 ottobre, presso l’Auditorium dell’Università della Tuscia e nel centro della città di Viterbo,il programma prevede in ciclo di incontri con scienziati e studiosi italiani che racconteranno le più recenti scoperte e conquiste.

Il primo di 2 incontri promossi dal DISUCOM presso la Sala Regia, Palazzo dei Priori, Piazza del Plebiscito prevede domenica 24 settembre alle ore 18.00 a Palazzo dei Priori l’incontro con Barbara Petronio (sceneggiatrice di Romanzo Criminale, Suburra, vincitrice David di Donatello 2017 per Indivisibili).

“DAL GRANDE SCHERMO ALLO SMARTPHONE: MUTAMENTI E PUNTI FISSI NELLA NARRAZIONE AUDIOVISIVA” intervistata da Federico Meschini.

Dispositivi mobili hd e piattaforme digitali di distribuzione dei contenuti hanno stravolto in pochi anni il panorama della narrazione audiovisiva, nello specifico quella caratterizzata da una modalità di racconto seriale. Mutamenti contenutistici e tecnologici si sono intrecciati dando via da un lato a fenomeni come web series, dall’altro a narrazioni complesse divise tra racconto cinematografico e televisivo in universi condivisi cross e transmediali. Il rituale della visione collettiva ad orari stabiliti si è trasformato in una fruizione continua e in solitaria, seppure oggetto di condivisione e commento sui social network. A questo già non semplice panorama si aggiungono ulteriori scenari come l’utilizzo dei Big Data raccolti dagli utenti, con lo scopo di creare serie tv sempre di maggior successo e in grado di sfruttare e al tempo stesso contrastare la frammentazione e specializzazione del pubblico.

I cambiamenti climatici sono un tema estremamente attuale che riempie giornalmente le pagine dei quotidiani. Ma che cosa sono? Quali sono le nostre responsabilità? Di questi complessi argomenti si parlerà in «Capire i cambiamenti climatici» che si terrà lunedì 25 settembre all’Auditorium dell’Università della Tuscia di Viterbo, in occasione della Notte Europea dei Ricercatori, https://goo.gl/25kZk4

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI