Festa della Contea alla corte degli Orsini a Pitigliano

La Festa della Contea nella piccola Gerusalemme primo comune Toscano in confine stretto con l’Alto Lazio si celebra da venerdi a sabato. Giullari, saltimbanchi, musici e giocolieri animano le vie del paese accompagnati dal ritmo dei tamburi, il Mercato della Contea e l’Hostaria del Viandante accolgono i visitatori che attendono l’arrivo del Conte.
Intanto all’interno del Palazzo tutto è pronto per la rappresentazione in costume del banchetto rinascimentale alla corte degli Orsini. Per l’occasione, gli arcieri dei quattro Rioni della Contea (Capisotto, Fratta, Borgonovo e Capisopra) si scontreranno in un “Torneo di tiro con l’Arco”, mentre in Piazza della Repubblica sarà impiantato un campo militare dell’epoca, con tende e attrezzature, animato da un gruppo di armati
E’ una rievocazione storica di eventi e personaggi che hanno caratterizzato il piccolo Stato di Pitigliano nel Rinascimento. Quest’anno la VI edizione della Festa, si svolge con varie iniziative che si tengono ognuno dei tre giorni: Mercato della Contea e Hostaria del Viandante, Corteo Storico in costumi rinascimentali nel pomeriggio, animazione con giullari, giocolieri, danzatrici, musici ed arcieri, Banchetto del Conte a sera con piatti rinascimentali preparati con prodotti locali.
Lo scopo della manifestazione è di proporre un evento culturale e storico, piuttosto che un avvenimento esclusivamente gastronomico e si cercherà di ricostruire l’ambiente e l’atmosfera rinascimentale dai costumi ai piatti dell’epoca, che in un suggestivo contesto naturale come quello della cittadina non può che non avere un risultato scenico sul visitatore. Degustazione e assaggi nei piccoli locali annaspati nelle viuzze del borgo, formaggi salumi e il buon Pitigliano da bere.Un consiglio: se andate non perdetevi la particolare libreria dell’editore stravagante Marcello Baraghini, i suoi Mille lire sono ormai un cult.Info tel. 0564-616322

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI