Ferrovie: per la Roma -Civita Castellana – Viterbo pronto il progetto esecutivo per l’appalto

Novità sulla gestione e tanti investimenti per garantire più sicurezza, più qualità e più efficienza, ma soprattutto più attenzione ai bisogni dei cittadini che utilizzano la Roma Lido, la Roma Civita Castellana Viterbo e la Roma Giardinetti.

La Regione Contratto di servizio ferrovie ex concesse. La Giunta regionale del lazio ha approvato il nuovo contratto di servizio con Atac Spa per l’esercizio del servizio sulle ferrovie ex concesse, Roma Lido, Roma Civita Castellana Viterbo e Roma Giardinetti, relativo al triennio 2017/2019.

Il contratto, del valore di circa 85 milioni di euro all’anno, decorre dal 1° gennaio 2017 e termina a dicembre 2019 in conformità con la normativa vigente. La Regione Lazio, oltre a garantire la regolarità e la certezza nel trasferimento delle risorse ad Atac, ha dato seguito alla delibera del 13 dicembre scorso, promuovendo la stipula di un accordo di programma con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Rete Ferroviaria Italiana s.p.a. A garanzia della qualità del servizio erogato, nel contratto è previsto un sistema di monitoraggio che ha come obiettivo l’innalzamento degli standard dell’offerta e la soddisfazione dell’utenza.

Le risorse grazie al Patto per il Lazio. L’intesa tra Governo e Regione Lazio sblocca un miliardo e 407 milioni di euro da utilizzare anche per opere strategiche tra cui infrastrutture ferroviarie come la modernizzazione delle reti ferroviarie Roma – Lido e Roma-Viterbo, la chiusura dell’anello ferroviario e il completamento della Metro C. in particolare si tratta di 180 milioni per la Roma-Lido, 112 milioni per il completamento della Metro C, e 154 milioni per la Roma – Civita Castellana – Viterbo. Le risorse sono state stanziate dal Governo e sono pronte a essere spese con gara. Per quanto riguarda la Roma -Civita Castellana – Viterbo è pronto il progetto esecutivo per l’appalto.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI