Ferragosto a Calcata è Calcatronica e magia di eventi

Calcata si sa, è uno straordinario borgo medievale che contiene, in un piccolo e suggestivo spazio, un altissimo numero di artisti, dove non mancano eventi di spessore in tutti i mesi dell’anno. Anche ad agosto.
Due gli appuntamenti
in programma:
Calcatronica, terza edizione della manifestazione dedicata alla musica e alla cultura elettronica all’insegna della sperimentazione, in programma da venerdì 14 a domenica 16 agosto.
Il festival è nato da un’idea di John B. Arnold, batterista jazz di fama internazionale e musicista elettronico di origini newyorchesi e residente a Calcata, coadiuvato nella direzione artistica dal musicista, produttore e speaker radiofonico Alex Amptek Marenga. Fireat work, D’Arcangelo, Tau Ceti (Enrico Cosimi), Angelina Yershova, Spectrex, Fabio Sestili, Entropia Techno Department, Musica Machina, Nicola Alesini, Silvia Trix, Paolo Zerla, Vera Di Lecce, Kenny Dahl, saranno alcuni dei nomi degli artisti che si esibiranno quest’anno. Sarà dislocato in diversi luoghi sparsi nel paese. Il terzo e ultimo giorno si trasferirà ad Opera Bosco Museo di Arte nella Natura fondato e curato da Anne Demijttenaere. Per il programma completo http://www.calcatronica.org/.

Terra.Terra,. Da sabato 15 agosto gli artisti Francesca Checchi, Anne Demijttenaere, Hans-Hermann Koopmann, Maria Pia Picozza e Yongxu Wang lavoreranno collettivamente alla realizzazione di Terra.Terra, istallazione di Arte nella Natura che sarà trasferita sull’isola di San Secondo a Venezia fino alla sua scomposizione naturale. Il cantiere sarà ripreso dal designer e videomaker Jonas Clementoni, che realizzerà un video seguendo le fasi successive di realizzazione dell’intero progetto. Terra.Terra è il secondo progetto di Opera Bosco Museo di Arte nella Natura a Venezia, dopo la mostra laboratorio VeneziaArchiNature sull’Isola della Certosa, nell’ambito de La Biennale Architettura 2014. http://www.operabosco.eu/manifestazioni.php
E se poi vorrete fare uno spuntino fate sosta alla Taverna di Bacco in un locale del 1200 accanto al vecchio granaio oggi Granarone ed Alessandra assaggerete particolari specialità come la pasta alla chitarra con funghi freschi e tartufo nero, le lasagnette al ragù di cinghiale, lo stinco al forno con le patate, lo stracotto al vino rosso ed altri succulenti piatti tra primi e secondi in più le carni ed ogni settimana una zuppa vegetariana diversa.
Calcata ..oltrepassi il portone d’ingresso e all’improvviso fai un salto all’indietro nel tempo, una cavalcata nel passato e per ferragosto pure magia di spettacoli.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI