Ferento: visite guidate all’area archeologica

L’associazione Archeotuscia, in collaborazione con il Comune di Viterbo e la Soprintendenza dei Beni Archeologici del Lazio, apre al pubblico l’area archeologica di Ferento,  i visitatori potranno ammirare  il teatro romano e i resti delle terme in compagnia delle visite guidate.

Penultimo week end di febbraio:

Venerdì 19 febbraio 2016: ore 12.00-16.00
Sabato 20 e domenica 21 febbraio 2016: ore 10.00-16.00.
Le rovine della città romana sono la testimonianza di una lunga storia che la vide fiorire per diversi secoli, in particolare quando divenne il centro egemone di un vasto territorio, sede anche di diocesi dalla fine del V secolo fino almeno a tutto il VI, e conclusasi nel 1172, ad opera dei viterbesi, che, dopo una serie di scontri, espugnarono Ferento e la distrussero. Il sito, comunque, continuò ad essere frequentato per attività agricole ed estrattive. Numerose campagne di scavo eseguite nell’ampia zona hanno consentito di riportare alla luce straordinari reperti archeologici e impianti rasalenti all’epoca romana tra cui il monumentale teatro, una strada basolata, l’area termale con mosaici, mentre numerose strutture medioevali sono visibili nei terreni esterni al parco.

Ingresso e visite a offerta libera.

Info: www.archeotuscia.it ; 328/7750233; 339.1170592

Autore foto: S. F. William

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI