Una Favl Basket svogliata cede all’Usb Foligno

Doveva essere la gara giusta per confermare quanto di buono fatto nelle prime due uscite stagionali, ma Favl è caduta ancora negli errori di sufficienza commessi in alcune partite della scorsa stagione e viene sconfitta da Foligno, perdendo oltretutto l’accesso alla final four di Coppa Italia, in una partita in cui almeno dal punto di vista offensivo Tola e compagni hanno tenuto testa all’ottima formazione Umbra (90 a 86 il finale).
I meccanismi difensivi dei biancorossi, sono apparsi evidentemente ancora non oliati a sufficienza e i 90 punti subiti stanno a testimoniare di una prestazione non all’altezza del blasone di una squadra che vuole e deve essere protagonista durante la Regular Season che partirà il prossimo 15 Ottobre.
Un match che la Favl ha condotto in più occasioni, facendo suoi i parziali a cavallo dell’intervallo lungo, senza mai però essere in grado di chiudere l’incontro proprio per la scarsa intensità difensiva che ha fatto da contraltare alle pur ottime prestazioni dei nuovi arrivati, Maskall – Wright e Mari su tutti. Foligno ha controbattuto colpo su colpo facendo affidamento sulla vena dei suoi due gioielli Rath e Lorenzetti, riuscendo a far sua la gara in un ultimo periodo in cui le carenze della Favl sono venute alla luce.

Ora per la Favl c’è da tornare in palestra per mettere in ordine le idee perchè la Coppa Italia che pure rappresentava un ottima vetrina per il gruppo allenato da coach Masini ormai è svanita, ma in campionato vero obiettivo della società non si potrà fallire e soprattutto prestazioni come quella di Foligno andranno evidentemente evitate.
Favl Basket: Ocwieja 10, Mari 13, Cesana 6, D’Agostino, Bertini, Giachini, Maskall-Wright 26, Purplevics 22, Baliva 3, Tola 5, Porrone, Billi.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI