Fabrica festival, tributo al cantautore Battisti

Al teatro Palarte di Fabrica di Roma domenica 12 dicembre prende il via la seconda parte del Fabrica Festival. ”Tu chiamale se vuoi emozioni”Dopo la sessione teatrale, che si è conclusa con successo domenica scorsa, è la volta di quella dedicata agli spettacoli, alla musica e alla danza.
Ad aprire il nuovo ciclo del Fabrica Festival saranno le note immortali del grandissimo cantautore Lucio Battisti in ‘Tu chiamale se vuoi emozioni”.
Lo spettacolo, scritto ed ideato da Gilberto Nati, è dedicato alla carriera di uno dei mostri sacri della musica italiana e ripercorre un viaggio attraverso le sue migliori canzoni, tra testimonianze di altri artisti, coreografie de La Compagnia dei Sogni ed i ricordi dell’amico e paroliere Mogol.
”Lavorare a questo progetto – dichiara il coreografo Nati – è stato bellissimo. Ogni brano, ogni passo di una mia danzatrice corrisponde ad una nota della mia anima e ad una serie di ricordi che riaffiorano dalla mia adolescenza e che si accompagnano alle forti emozioni che suscita la voce di Mogol quando racconta l’amico e l’artista”.
‘Tu chiamale se vuoi emozioni”, ripercorre il viaggio evocativo tra le tappe fondamentali di un cantautore di cui si scoprono pure aneddoti e curiosità . Un omaggio alla canzone d’autore con brani che hanno fatto epoca che riuscirà sicuramente ad emozionare tutti coloro che apprezzano il repertorio battistiano.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI