Fabio Segatori cerca immagini sulla macchina di Santa Rosa

Lo Sguardo di Rosa è un film documentario sul più spettacolare evento di religiosità popolare italiano, riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio immateriale dell’umanità, che si svolge ogni anno a Viterbo il 3 settembre.

Il film, prodotto dalla Baby Films di Fabio Segatori, è il racconto dell’esperienza che il trasporto della macchina di Santa Rosa rappresenta per i viterbesi. Lo spettatore avrà la possibilità di ‘viverla’ accanto ai facchini, vedendo i loro volti soffrire durante il percorso, affiancandoli idealmente nello slancio di devozione. Per la prima volta si vedrà, inoltre, il trasporto dal punto di vista di Santa Rosa, dall’alto, sulle migliaia di cittadini, di turisti, di curiosi, tutti accomunati dal brivido di emozione che il passaggio della macchina determina in ognuno di loro.

La molteplicità dei punti di vista – 13 telecamere – darà al film un grande ritmo e ne potenzierà l’impatto emotivo e spettacolare. Il film sarà girato in italiano e in inglese e se ne prevede la distribuzione anche sui mercati internazionali.

Il racconto dell’evento del 3 settembre sarà preceduto da una parte introduttiva in cui si racconterà la storia della macchina di Santa Rosa attraverso filmati d’epoca in super 8 che verranno raccolti dalla cittadinanza, ripescandoli da scantinati o dal fondo di qualche armadio.

Il materiale che perverrà alla Baby Films verrà restaurato e digitalizzato e i proprietari, oltre che essere menzionati nei titoli di coda del film, riceveranno oltre all’originale, anche un DVD omaggio del proprio filmato restaurato

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI