Expo Fest: due giorni di festa aspettando Milano

expo fest

Expo Fest a Viterbo: l’iniziativa è stata ufficializzata a Palazzo dei Priori ed è in programma per il 25 e 26 aprile si snoderà fra piazza del Plebiscito, del Gesù e i giardini di palazzo dei Priori. Due giorni di festa, con degustazioni, show cooking, musica, mercatini, e incontri. A breve tempo dall’inaugurazione dell’evento milanese , Viterbo vive la grande attesa con brio ed entra nell’atmosfera. “Due giornate – preavvisa l’assessore Barelli utili a far conoscere le iniziative organizzate dal Comune di Viterbo per Expo Milano 2015. Presenteremo, il cartellone preparato a seguito dell’avviso pubblico. Include trenta proposte , oltre le quattro iniziative per il bando della regione, fra cui “Sapori del rito”.
Il programma. Le cene, ricalcheranno quelle dei Facchini di santa Rosa in agosto a piazza San Lorenzo e il Palio delle botti, che per la seconda volta esce da Pianoscarano. Il palio delle botti sarà diviso in due parti, una gara per i bambini e una per gli adulti”. Per il 26 prevista la rievocazione della Contesa, allieterà la banda di Grotte Santo Stefano.Per le cene il ringraziamento dell’assessore Barelli va al circolo Amici di Pianoscarano– e al Sodalizio Facchini di santa Rosa. Sono previsti una serie d’incontri : sulla Carta di Milano, a cura di Riccardo Valentini, Nutrire il pianeta in collaborazione con Cna e Coldiretti. Degustazioni con il Buon cibo a piazza del Gesù, una unione tra Slow Food e Confartigianato.

“Saranno due giorni di festa e di assaggio – puntualizza la presidente del consiglio Maria Rita De Alexandris –con cene organizzate dalle signore del comitato che cucineranno i piatti della tradizione viterbese.Una anteprima del lavoro teatrale sul Conclave di Antonello Ricci in collaborazione con Caffeina. Sarà possibile visitare tutti i musei cittadini e visite guidate alla rocca Albornotz da prenotare entro il 24 aprile.

Nel mentre si vive la festa, la nostra Macchina di Santa Rosa sarà già li. “A Milano portiamo qualcosa di tradizionale, un simbolo religioso- afferma Barelli.-L’occasione unica fuori da ogni discussione,oltre a Fiore del Cielo ci sarà un tabellone del trasporto e uno schermo visibile anche di giorno con le immagini del tre settembre e non solo. Intanto prepariamoci al nostro ExpoFest il 25 e 26 aprile e godiamoci la nostra Viterbo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI