Etruscan Life Tour: una rete per gli imprenditori della Tuscia

tuscia

Imprenditori che parlano ad altri imprenditori: un incontro mirato per presentare alle migliori aziende del territorio le attività della Rete ETL – Etruscan Life Tour, Terra di Tuscia.

Etruscan Life è una rete di aziende operanti nel settore dell’accoglienza, del turismo e della cultura. Al momento sono unite dal comune obiettivo di crescita: Hotel Salus Terme, Terme dei Papi, Balletti Hotel e Resort, Eusepi Hotels, Promotuscia Tours, Archeoares, Parco dei Cimini, Giardini di Ararat, Magna Magna, Epf Tours, Gregorio IX. Insieme, in un solo anno di vita, sono riusciti a promuovere incontri e progetti, anche in collaborazione con la rete dedicata ai prodotti tipici, Villaggio della Tuscia, e hanno presentato due bandi europei, il primo alla Regione, “Tuscia oltre i confini”, per l’espansione in mercati esteri; l’altro attraverso il Mibact, “Cultura, qualità della vita, prodotti di eccellenza per il turista consapevole nell’Etruria meridionale”, dedicato alla valorizzazione del territorio.

Nella sala Vulci dell’hotel Salus Terme, Etruscan Life Tour si è raccontata alle aziende selezionate ed invitate, insieme ai responsabili della Camera di Commercio, il segretario generale Monzillo e la dottoressa Camera. A Tiziana Governatori l’onore di presentare la rete: “Dal 2012 abbiamo preso in mano la gestione dell’hotel, mettendo al centro la bellezza e l’importanza della acque termali. Aggregarsi con altre realtà era ed è ancora la strada giusta per crescere. I nostri obiettivi sono ambiziosi: sostituirci alle istituzioni che non sono state in grado di far conoscere questo territorio, sommando le nostre forze e la nostra esperienza; lavorare in modo condiviso per accedere a bandi e promuoverci; staccarci da Roma e anche dal Lazio, almeno come mentalità, per mostrare le nostre peculiarità, uniche e bellissime, aprendoci ad Umbria e Toscana, creando con loro sinergia. C’è un lavoro immenso da fare con le istituzioni che ci sono vicine – ha concluso la manager di ELT – prime tra tutte Cciaa e Università della Tuscia. Non resta che condividere anche con voi che ci state ascoltando altri progetti da portare avanti”.

Daniela Eusepi (Eusepi Hotels) e Francesco Aliperti (Archeoares) hanno sottolineato l’importanza di riunire realtà di piccole e medie dimensioni in una integrazione verticale, dove ognuno mantiene la propria libertà di azione ma insieme si possono fornire pacchetti e proposte irrinunciabili per i turisti, primi fra tutti quelli di Civita di Bagnoregio, che già sul biglietto d’accesso gestito da Promotuscia possono riconoscere il logo ELT.

Dalla Camera di Commercio è giunta la conferma dell’importanza di un’unione che aumenta la competitività, selezionando la qualità, evidenziando il rapporto di fiducia e di reciproca conoscenza, realizzata nel rispetto delle regole per una gestione sana, funzionale e vantaggiosa per il territorio.

Tutti gli imprenditori presenti, dai proprietari delle più belle dimore storiche ai gestori delle migliori strutture ricettive, dai produttori di prodotti tipici agli operatori culturali, hanno partecipato al dibattito, aggiungendo importantissimo plusvalore ai concetti espressi e mostrando elevatissimo interesse per un progetto di unione fondamentale per la crescita di un territorio, da troppo tempo abbandonato a se stesso e conosciuto pochissimo.

Presente anche Barbara Bartolacci, responsabile della nuovissima rete Concerto, dedicata all’olio extra vergine d’oliva, pronta con gli altri imprenditori a credere in ogni tipo di azione mirata che possa fornire supporto turistico e conoscenza adeguata alla Terra di Tuscia, ricca di storia, cultura, natura e prodotti di altissima qualità.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI