Etruscan Life per Caritas: un Natale diverso ai poveri

etruscan life

Gli imprenditori aderenti alla Rete Etruscan Life uniscono di nuovo le forze per la crescita del territorio, in questo caso dal punto di vista del sociale, per la raccolta fondi destinati all’acquisto di prodotti natalizi di qualità per gli utenti della Caritas.
Il progetto, ideato e coordinato dai Giardini di Ararat, nasce dall’idea che il diritto al piacere e la tradizione gastronomica hanno un legame molto stretto, soprattutto in occasioni di feste come il Natale ampiamente rappresentative della cultura occidentale.
Partendo da questa considerazione, il panettone o il pandoro diventano non solo cibo per stomaco, ma emblema di un momento importante di convivialità, di scambio e di italianità.
Per questo motivo tutti, a prescindere dal ceto o dall’estrazione sociale dovrebbero aver diritto a consumare, almeno nella parentesi delle festività, prodotti di qualità.
Ricchi e poveri, perlomeno a Natale, mangiando allo stesso modo acquisiscono pari dignità ed anche identica soddisfazione, il che rappresenta forse il dono più prezioso che si possa regalare.

Dal 10 al 22 dicembre partirà la campagna Etruscan Life che renderà possibile quest’obiettivo.
Le strutture che hanno già risposto all’appello per la solidarietà sono l’Ufficio Turistico di Viterbo, il Polo museale Colle del Duomo, il Museo dei facchini, i Giardini di Ararat, Le cose buone, Fernando’s dinner cafè e bar gelateria Il Borgo.
Tutte le aziende o i privati che invece vorranno aderire nei prossimi giorni, diventando punto di raccolta, potranno farlo tramite la compilazione del form presente all’indirizzo http://goo.gl/qsCMX2 oppure, semplicemente, donando un’offerta di qualsiasi importo.
Ogni struttura aderente, dal ristorante al teatro, dal negozio all’albergo, potrà portare avanti il progetto come preferisce, aggiungendo 1,00 Euro al menù, mettendo una scatola per le offerte o organizzando eventi ad hoc, gestendo in tal modo attivamente la raccolta fondi.
Il fine è di creare una rete di strutture che possa raggiungere una cifra ragionevole in grado di soddisfare tutti gli utenti della Caritas in continuo aumento ed altrimenti destinati a mangiare panettoni, torroni e pandori solo a fine gennaio, ovvero in prossimità della scadenza.
La campagna è aperta a tutti e permette, con un minimo sforzo, di regalare un Natale diverso a chi, senza l’aiuto dei tanti volontari, non potrebbe permetterselo.
Info: 0761-289934, 3286484484.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI