Escursioni nella Tuscia tra natura e archeologia con Pro Loco Viterbo

I primi tre appuntamenti del 2017. Si comincia domenica prossima.
Domenica 12 Febbraio, tra natura ed archeologia, lo splendido anello Vitorchiano-Corviano. Un percorso di media difficoltà camminando nella storia di perdute civiltà in un incontaminato contesto naturalistico tra i boschi che separano Bomarzo da Vitorchiano, tra le valli del fiume Vezza e del torrente Martelluzzo. Visita del borgo di Vitorchiano.
Domenica 19 Febbraio – Il cammino di Santa Giacinta
Un percorso inedito e davvero molto, molto suggestivo. Da Viterbo (Forestale), passando per boschi, castagneti e antichi borghi, giungeremo allo splendido Castello Ruspoli di Vignanello, dove grazie alla disponibilità della principessa Giada, avremo la possibilità di visitare gli interni e gli esterni di uno dei castelli più belli del Lazio.
Conosceremo la bellissima storia di Santa Giacinta, figlia di Marcantonio Marescotti e di Donna Ottavia Orsini, contessa di Vignanello, il cui padre aveva realizzato il Parco dei Mostri di Bomarzo. Compatrona di Vignanello insieme a San Biagio, il suo corpo è esposto nella Chiesa del Monastero di San Bernardino a Viterbo

Domenica 5 marzo – I Segreti del Sacro Bosco e Bomarzo nascosta.
La mattina visiteremo l’area archeologica, con la piramide etrusca, Santa Cecilia, le cascate di Rio Castello, e la Torre di Chia, l’ultimo rifugio di Pier Paolo Pasolini. Il pomeriggio scopriremo invece i segreti del Sacro Bosco. Una giornata straordinaria e ricchissima piena di storia, cultura, natura, arte e bellezza.
Per info e prenotazione di tutte le iniziative: segreteria@preolocoviterbo.it – 393 3232478

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI