Eroi e poveri e diavoli e La Grande Guerra a Nepi

grande guerra

In occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale, al Teatro San Pellegrino di Nepi venerdì 17 aprile alle 21.15, l’Associazione Culturale la “Nuova Torretta” promuove la presentazione del libro del giornalista Paolo Brogi “Eroi e poveri diavoli” e la proiezione del film “La Grande Guerra” di Mario Monicelli.

Scavare nella realtà nascosta del Primo conflitto mondiale dove chi ha lasciato un segno non sempre viene ricordato. Il giornalista Paolo Brogi, nel suo ultimo libro ha raccolto le storie di tanti personaggi dell’epoca affiancando le storie degli attori più conosciuti a quelli meno noti. Una sezione interessante riguarda i soldati usciti di senno durante il conflitto e rinchiusi nei manicomi d’Italia: 40 mila reclute provenienti dagli orrori del fronte, con una ricerca su documenti inediti come le cartelle cliniche rintracciate nell’archivio dell’ospedale psichiatrico di Cogoleto a Genova.

La Grande guerra (1959) di Mario Monicelli è il primo importante film italiano sul Primo conflitto mondiale, prodotto da Dino De Laurentiis e interpretato da Alberto Sordi e Vittorio Gassman. È considerato uno dei capolavori della storia del cinema. Vincitore del Leone d’oro al Festival del Cinema di Venezia  e nominato all’Oscar quale miglior pellicola straniera, si aggiudicò inoltre tre David di Donatello e due Nastri d’argento. Il film racconta in modo ironico e struggente la vita di trincea durante la Prima guerra mondiale. Le vicissitudini di un gruppo di commilitoni sul fronte italiano nel 1916 sono narrate con un linguaggio neorealista e romantico al tempo stesso, abbinando scansioni tipiche della commedia all’italiana ad una notevole attenzione verso i particolari storici.

L’ingresso è gratuito.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI