EFF 24 luglio/ Premiazione e incontro con Gigi Proietti

Che dire di Gigi Proietti più di quello che già si conosce: è un attore, comico, regista, cantante, doppiatore e direttore del doppiaggio italiano. Protagonista di molti film e di numerose fiction televisive di successo, è noto per le sue doti di affabulatore e trasformista – Settantasei anni e non dimostrarli. Anche lui è un amante della Tuscia, Viterbo è stata la location del Maresciallo Rocca sotto la regia di Giorgio Capitani, Gigi Proietti è insignito della città onoraria attribuitagli dal capoluogo della Tuscia.
Arriva questa domenica 24 luglio a Montefiascone per ricevere dalle mani di Luca Colombano (Direttore Commerciale Italiana Assicurazioni) l’Arco di Platino 2016, per la sua straordinaria carriera. L’artista romano si racconta al pubblico di Montefiascone intervistato dal giornalista Giampaolo Sodano.
Nato a Roma nel 1940, Luigi Proietti detto Gigi è uno dei più grandi personaggi dello spettacolo della nostra storia: ha creato un Laboratorio per attori al Teatro Brancaccio e dirige il Silvano Toti Globe Theatre. 40 anni fa il suo ruolo più celebre, l’incallito giocatore Mandrake nella commedia di Steno “Febbre da cavallo”. Sul piccolo schermo i suoi più grandi successi sono il telefilm “Un figlio a metà” e la serie “Il maresciallo Rocca”.
Alle 22.15 la proiezione del film FEBBRE DA CAVALLORegia Steno
Con G. Proietti, E. Montesano, C. Spaak
Genere Commedia
Durata 94 min.
Per il programma completo di EFF: www.estfilmfestival.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI