CeIs: Educhiamo alla vita nella Giornata contro la droga

Un appuntamento a cui don Alberto Canuzzi, presidente del Ce.IS, realtà viterbese impegnata nel recupero dei tossicodipendenti, è convinto che dell’argomento se ne debba parlare per scuotere le coscienze sulle problematiche sociali connesse all’uso di sostanze stupefacenti.
Il programma di “Educhiamo alla vita per non… rassegnarci!” quest’anno si svolge in un arco temporale dal 21 giugno al 1° luglio, muovendo tra spettacoli musicali e teatrali, momenti comunitari e convegni.
S’inizia martedì 21 giugno con il concerto di Don Giosy, cantautore religioso, presso la sede della Comunità alla Quercia alle ore 21. Nello stesso luogo e alla stessa ora giovedì 23 giugno si svolge lo spettacolo del Teatro della comunità ”Coniugazione sentimentale del verbo essere”. Mentre sabato 25 giugno, presso il Santuario della Quercia alle ore 16,30, celebrazione del Giubileo con il card. Comastri e il Vescovo di Viterbo Lino Fumagalli e Festa del ritorno che vedrà protagonisti 12 persone che tornano alla vita sociale dopo essersi liberati dalla droga.
Infine, la chiusura significativa venerdì 1 luglio, nella sala consiliare della Provincia di Viterbo in Via Saffi, nell’ambito del Festival culturale di Caffeina, alle ore 20,30 è prevista la tavola rotonda su “Gioco d’azzardo: che fare?”, tematica sulla quale il Ce.IS ha orientato un nuovo progetto sulla ludopatia.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI