Due cori per Mozart: collaborazione tra Viterbo e San Ginesio

L’Associazione Corale Polifonica “S. Giovanni”, in collaborazione con l’Associazione e Centro Studi “Cesare Dobici”, ha presentato un nuovo duplice appuntamento musicale che si terrà il 10 giugno presso l’Auditorium di San Ginesio (MC) e il giorno seguente a Viterbo, presso la Chiesa di S. Maria della Verità alle 18:30.
L’iniziativa vuole ricalcare i passi del successo ottenuto con l’evento “Una melodia per S. Rosa”, tenutosi nel mese di gennaio a Viterbo all’interno del Santuario della Santa e che ha potuto raccogliere fondi, tramite offerte, a favore della comunità di San Ginesio, paese colpito dal terremoto dello scorso anno. Prosegue in questo modo l’interessante scambio culturale e canoro della Corale Polifonica “S. Giovanni” di Viterbo e la Corale “Bonagiunta” della località marchigiana.
A presentare gli appuntamenti presso la Sala del Consiglio del Comune di Viterbo sono stati l’assessore alla cultura Antonio Delli Iaconi, la consigliera comunale Daniela Bizzarri, il presidente dell’Associazione polifonica e Centro Studi “Cesare Dobici” Ferdinando Bastianini, il presidente della corale San Giovanni di Bagnaia Sandro Carruba e il governatore della Misericordia di Viterbo Antonella Sordelli. Assenti, a causa dei molti problemi che ancora li affliggono, i rappresentanti dell’amministrazione di San Genasio, che hanno comunque ringraziato il Comune di Viterbo attraverso una lettera volta a ricordare la grande entità dell’impegno che la comunità sta portando avanti per ricostruire il paese.
La consigliera Bizzarri ha tenuto a precisare come ci sia in questo momento il bisogno di supportare non solo economicamente, ma anche con tanto calore umano, queste popolazioni che tuttora vivono in condizioni di estremo disagio e che non possono più stare all’interno delle proprie case.
Sandro Carruba ha invece portato i saluti del maestro Loredana Serafini, al momento impegnata con il proprio lavoro e che non ha potuto partecipare alla presentazione del doppio evento. Sia Carruba che Bastianini hanno inoltre sottolineato come vi sia un profondo legame di amicizia che li lega a San Genasio e alle associazioni corali del paese, cosa che, al momento del terremoto, li ha subito fatti attivare per fornire tutto il supporto che potevano dare, trovando anche l’appoggio dell’assessore Delli Iaconi e di tutta l’amministrazione comunale viterbese.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI