Divise colorate al Corteo storico e in campo per Trasporto della Macchina

I rappresentanti del volontariato viterbese, nelle loro colorate divise, hanno sfilato ieri aprendo il Corteo storico presentandosi alla popolazione, intervenuta numerosa come sempre ad assistere alla manifestazione.
Questa sera avranno parte importante nella gestione del grande evento del Trasporto della Macchina. “La sera del 3 settembre saranno in campo in tutto quindici associazioni, di protezione civile e di soccorso sanitario, per un totale di circa 150 volontari di sola protezione civile, provenienti da Viterbo e provincia”, spiega Cinzia Viglianti, presidente dell’associazione AEOPC Favl Protezione Civile di Viterbo “I volontari saranno coordinati dal Di.Ma. (Disaster Manager) Gaetano Bastoni, che seguirà l’evento dalla sala operativa. Quest’anno siamo di supporto alle forze dell’ordine, con le quali collaboreremo fianco a fianco affinché le vie di fuga, ossia le vie che permettono il passaggio di eventuali mezzi di soccorso, vengano mantenute sgombre e percorribili”. I volontari di protezione civile, dislocati in varie postazioni, provvederanno anche all’assistenza del numeroso pubblico che affollerà le vie interessate dal Trasporto, fornendo tra l’altro bottigliette di acqua e facilitando il passaggio di disabili. “E’ un lavoro impegnativo, che i volontari delle varie associazioni svolgono ogni anno con entusiasmo e con competenza”, aggiunge Viglianti. “I nostri volontari infatti effettuano un percorso di formazione che li mette in grado di fronteggiare qualsiasi tipo di emergenza”. Quella del 3 settembre è quindi è occasione di visibilità per i volontari viterbesi, che prestano il loro operato al servizio della collettività durante tutto l’anno, in molteplici campi, dal sociale, al sanitario. “La protezione civile nello specifico, oltre a essere impiegata in prima linea in eventuali emergenze, che si possono purtroppo verificare, opera anche nel cosiddetto “tempo di pace”, collaborando con i vigili del fuoco durante la stagione estiva, nell’avvistamento e spegnimento incendi, nella stagione invernale nella gestione di emergenze climatiche, e in supporto alle forze dell’ordine nella gestione dei grandi eventi”. Un mondo, quello del volontariato viterbese, molto frequentato dai giovani. “Abbiamo molti ragazzi nelle nostre file, e tutti trovano un ambiente fatto di amicizia e di collaborazione. Un’esperienza che li forma positivamente, in un mondo dove sono sempre più rare le occasioni di prestare il proprio operato in modo altruistico e a titolo completamente gratuito”.
Foto di Donatella Agostini.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI