Diventare improvvis-attori, con Officine di Pan

“Scatena la fantasia”. Da lunedì 10 novembre Officine di Pan a Viterbo, dà inizio al corso di improvvisazione teatrale con docenti improteatro certificati S.N.I.T.

Dell’ arte dell’improvvisazione teatrale se ne ha traccia fin da Aristofane con la commedia e il teatro popolare; poi con Plauto è ripresa infine dai buffoni medievali, dai saltimbanchi e  dalle maschere della commedia dell’ arte.

Senza seguire un copione definito, si ha la possibilità di mettersi alla prova creando un proprio testo in maniera estemporanea. Nel 900 ne fu uno dei praticanti anche il grande Totò. Lavorando in gruppo, gli unici requisiti necessari sono comunicatività, attenzione, collaborazione e ascolto. Il corso, che prevede un percorso di studio di tre anni, è infatti aperto a tutti, sia a coloro che non hanno mai avuto esperienze teatrali, sia a ragazzi per la classe “amatori”.

1^ anno: Ricerca della propria spontaneità, creatività  e del proprio linguaggio emotivo. Acquisizione delle tecniche base e primo approccio con i maggiori format  d improvvisazione. Studio dell uso della voce e delle tecniche di respirazione e emissione del suono.

2^anno: Analisi e studio per la Short Form e elementi di Long Form. Analisi e pratica degli stili teatrali, cinematografici e televisivi.

3^anno: Studio di Contact Improvvisation e Action Theater. Approfondimento di tutte le tecniche imparate nei 2 anni precedenti

Officine di Pan é collegato com l’Associazione Nazionale Improteatro,che nato nel 2001, raggruppa tutte le scuole d’ improvvisazione teatrale d’ Italia.

La scuola offre anche stage di approfondimento a  Viterbo o in altre città del circuito nazionale con attori italiani e stranieri protagonisti del mondo dell’ improvvisazione. Inoltre, sono previsti per i piu meritevoli, scambi con le altre scuole d’ improvvisazione teatrale italiane o estere.

Officine di Pan  329/5634709

Via del Teatro Nuovo, 10 Viterbo 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI