Distretto Leo 108 L: progetti per l’anno sociale

Il 22 Luglio nella suggestiva cornice del lago Bracciano, ai piedi del meraviglioso Castello Odescalchi, si è svolto il primo Gabinetto del Distretto Leo 108 L (Lazio, Umbria, Sardegna) che ha visto impegnati il board, gli officer ed i Presidenti di Club nella programmazione dei service per l’anno sociale 2017/18.
L’impegno che si sono prefissi i Leo è di tutta rilevanza in quanto le attività sono finalizzate al bene della comunità, locale, distrettuale, nazionale ed internazionale, che porteranno avanti con l’umiltà e la grinta che contraddistinguono questa grande associazione.
Alla presenza del neo Chairman Distrettuale, Dott. Vito Duccio Betti, del Delegato del Governatore ai Rapporti LeoLIons Dott. Riccardo Paci e di una folta delegazione Lions, ha condotto i lavori il Presidente distrettuale Francesco Perrella, coadiuvato dal Vice Presidente Liliana Mazzolini, dal segretario Germano Ferri, dal Tesoriere Federico Maria Borgia, nonché dai cerimonieri Diletta Granello e Marco Nappini e dal Presidente del Leo Club Bracciano Sara Giorgetti.
La discussione è stata incentrata su diverse tematiche tra le quali, il Tema Operativo Nazionale, LEO4SCHOOL, con i delegati Antonella Mazzolini e Gianluca Ruscetta che hanno coordinato gli ordinativi dei pandorini che saranno venduti nel mese di Dicembre, il cui ricavato servirà all’acquisto di kit ludico/didattici da destinare alle scuole locali. Altro progetto di importanza rilevante è sicuramente il Tema di Studio Nazionale LEO4HEALTH, coordinato da Gianmarco Latini Mastini e Alessia D’Amico con l’obiettivo primario di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del processo di vaccinazione. Non è stato tralasciato il Tema Operativo Distrettuale, il Filo di Arianna, per tutelare l’incolumità dei malati di Alzheimer.
In ultimo la presentazione del Saharawi Project, ambizioso service finalizzato alla costruzione di una struttura polifunzionale dedicata all’infanzia e all’adolescenza, nel campo di Dakhla, contando sulla collaborazione dell’ Istituto di Strategie Internazionali, Ricerca e Studio, nonché della Rappresentanza in Italia del Sahara Occidentale.
I lavori si sono conclusi con il prossimo appuntamento ad Ottobre per il Primo Consiglio Distrettuale.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI