“Da Ragione in Regione”: i sapori di Calabria al Marrugio

Nuovo appuntamento del ciclo “Da Regione in Regione”organizzato dall’Azienda Agricola Il Marrugio Dopo il successo riscosso il 6 gennaio scorso con richiesta di replica da definire ,protagonista il Piemonte con i suoi cibi e vini tipici, canti, poesie, personaggi storici in un’originale rivisitazione di Laura Leo,è la volta della Calabria.
Domenica 31 gennaio i curiosi e gli appassionati di ghiottonerie della tradizione calabrese, potranno allietare a pranzo i loro palati con Cudduri sozizz e suppressat (Taralli salsiccia e soppressata), Pip e patat mpacchiat (Pepi e patate attaccati), Rap e sozizz (Rape e salsiccia), Lumincian a ra scopeci (Melanzane alla scapece), Alic scattiat (Alici scoppiettanti) e tanti altri antipasti tipici. E poi: Lagane e cicir e ra pignata cu l’oghi russ (Maltagliati e ceci con l’olio rosso al peperoncino), Cannil spezzat cu ndui (Candele spezzate con la nduia), Ngneddu cu patat a ru furn (Agnello al forno con patate), Baccalà a ghiotta (Baccalà ghiotto) e una selezione di dolci tipici (Chinnulidde, bucconotti, turdiddi e cuddurieddi cavir cavir). Il tutto con ingredienti fatti pervenire direttamente da questa Regione e sapientemente utilizzati dallo chef, proveniente per l’occasione dal cosentino, Antonio Spina per realizzare alcune delle ricette tipiche della sua terra. Anche gli artisti ed esperti che interverranno per offrire curiosità, storie, canzoni, poesie e aneddoti, saranno autoctoni di questa ricca e affascinante”.
Allora calabresi e non unitevi. Per informazioni e prenotazione (vista la particolarità dell’evento ed il numero limitato dei posti disponibili, è obbligatoria!) 0761.263767

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI