“Julianellum 1536”: il nuovo Corteo Storico di Vignanello

A Vignanello giovedì 4 agosto alle ore 18.00 presso la Sala consiliare del Comune
L’Associazione Culturale Rinascimentale “Giovanni Maria Nanino”, in
collaborazione con il Comune e la Pro Loco di Vignanello e con il patrocinio della Regione Lazio
presenterà il progetto in corso per il nuovo Corteo Storico di Vignanello.
Parteciperanno:
Luigi Stefanucci – Presidente dell’ Associazione Culturale Rinascimentale “G.M. Nanino”.
Roberta Minella e Cristina Antonozzi – Responsabili del Corteo Storico di Vignanello.
Mario Agnocchetti – Socio Fondatore della Associazione Culturale Rinascimentale “G.M. Nanino”, Presidente del Festival internazionale del folklore “Colli Cimini”, Presidente onorario della F.A.F.It (Federazione Associazioni Folkloriche Italiane).
Elisabetta Gnignera – Storica del costume, specialista del Rinascimento italiano.
Maurizio Grattarola – Ricercatore, si occupa di storia locale vignanellese sulla quale ha pubblicato vari articoli e tenuto diverse conferenze.
L’ Associazione Culturale Rinascimentale “Giovanni Maria Nanino” – Gruppo
Sbandieratori e Musici della città di Vignanello – fondata nel 1969, presenta il
progetto per il nuovo Corteo storico di Vignanello, incentrato sulla nascita della
Contea ereditaria che durerà per ben 280 anni.
Tale decisione assume nel 2016 un valore maggiormente simbolico se si tiene conto
che quest’anno ricorre il 480° anniversario della sua creazione, voluta da Papa Paolo III Farnese con Breve del 4 Febbraio 1536. Il corteo ricostruisce il momento della presa di possesso del feudo da parte di Ortensia Farnese di Latera, figlia di Beatrice Farnese e di Alberto Baglioni, Signore di Castellottieri, Sipicciano e Graffignano, di antica famiglia umbra, e del marito Sforza Marescotti, discendente di una delle più antiche famiglie bolognesi, generale di Carlo V e di Paolo III. Pertanto, il Corteo storico, nella corrente edizione del 7 e 10 agosto 2016, presenterà le inedite figure di Ortensia Farnese e Sforza Marescotti, attorniate da un corteggio ridotto di dame e cavalieri, nella ideale ambientazione cinquecentesca relativa alla creazione della contea ereditaria.
Il progetto, in fieri, prevede – nei prossimi anni – l’adeguamento dei costumi di tutto il Corteo storico, inclusi sbandieratori e musici, alla temperie degli anni ’30 delCinquecento.
Con il progetto “Julianellum 1536”, Vignanello e l’ Associazione Culturale Rinascimentale “Giovanni Maria Nanino” si prefiggono di offrire, nel tempo, una ricostruzione puntuale e affascinante di una pagina di storia locale del XVI secolo che pochi conoscono.
Per informazioni e contatti:
Associazione Culturale Rinascimentale “Giovanni Maria Nanino” Tel. 328 9103233
email: sbandieratorivignanello@gmail.com

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI