Corteo Storico: 700 figuranti sfilano a Soriano nel Cimino

Domenica 8 ottobre dalle ore 15:00 grandioso il Corteo Storico che vede sfilare nella piazza centrale e per le strade dell’antica cittadina più di 700 figuranti in ricchi costumi medievali e rinascimentali.

Manifestazione principe è il Corteo Storico “Soriano e i suoi Rioni”, che vede sfilare nella piazza centrale e per le strade dell’antica cittadina più di 700 figuranti in ricchi costumi medievali e rinascimentali. Abiti artisticamente realizzati in ogni minimo dettaglio da abili e sapienti sarte che traggono spunto, per le loro creazioni, da affreschi e stampe dell’epoca. Ogni rione attenendosi all’epoca storica di appartenenza e ai colori della contrada mette in piazza spettacoli veramente affascinanti e che ogni anno emozionano la folla di spettatori.

Il rione Papacqua si unisce ai festeggiamenti rievocando la serena vita dei suoi antenati: scene di caccia; nobili, dame e cavalieri che sfoggiano lussuosi e ricchi costumi d’epoca rinascimentale, carrozze che portano Principi e investiture di cavalieri.
La contrada Rocca si caratterizza invece per la performance del Gruppo Storico Spadaccini: duelli a colpi di spada, acrobatiche esibizioni di gruppo e singole, rievocano le gesta dei “Capitani di Ventura”, creando un’atmosfera di suspense tra il pubblico e riscuotendo sempre calorosi applausi per l’originalità dello spettacolo.

Con i colori rosso, azzurro e bianco arriva in piazza il numeroso gruppo dei “Musici” della contrada San Giorgio, che ripropone il combattimento che l’omonimo cavaliere intraprese contro il feroce drago per liberare la fanciulla.

La nobile Trinità, i cui colori sono il rosso cardinale ed il giallo ocra, per dimostrare affetto alla leggendaria contradaiola, “la Vecchietta del Carnaiolo”, allestisce un carro allegorico a lei dedicato e riempie la piazza con musiche, dame, cavalieri, papi e cardinali. A tutto questo si unisce la festosa e colorata esibizione del gruppo degli “Sbandieratori”.

Alla fine della sfilata sono consegnati i premi ai Rioni per il miglior addobbo, per i migliori costumi, per l’allestimento delle taverne e per la migliore scenografia.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI