Cooking Therapy: a San Valentino nido d’amore in cucina

cooking

Cene al ristorante, Spa, uscite fuori porta: nel giorno degli innamorati prendersi una pausa per trascorrerla insieme al proprio partner non può che fare bene al feeling di coppia. Ma c’è un luogo in particolare dove più di tutti l’intesa si accende: senza fare chilometri e chilometri per un bagno termale o per visitare una città, o spendere una fortuna per una cena al ristorante più esclusivo, questo nido d’amore è, ebbene si, la cucina di casa.

Secondo gli esperti, tra sessuologi, chef stellati e psicologi, mettersi ai fornelli e cucinare insieme al proprio partner ricette pensate appositamente per la serata di San Valentino è molto più stimolante ed efficace di ristoranti, spa e locali. Si tratta della cosiddetta Cooking Therapy il cui segreto sta proprio nell’adoperare le pentole insieme. E nessun passaggio è da saltare: dal sugo da girare alla pasta da assaggiare.

Ma quali ricette cucinare con la propria metà per il giorno degli innamorati? Per accendere la scintilla il top sono piatti leggeri e gustosi con un tocco di colore, come il rosso dei pomodori, delle barbabietole o delle fragole, che costituiscono il mix perfetto per conquistare sia il palato che l’occhio

Inoltre, per far si che sia davvero un San Valentino indimenticabile è importante seguire alcuni semplici passi. Innanzitutto gli ingredienti vanno acquistati insieme, per creare complicità e affiatamento nella coppia. Il menù e la presentazione sono fondamentali. È necessario creare il perfetto connubio tra le pietanze,  piatti e bicchieri scelti per imbandire la tavola e soprattutto i profumi. E non dimenticatevi che anche l’orecchio vuole la sua parte. Scegliete una colonna sonora gradita ad entrambi che costituirà la giusta atmosfera.

E la serata sarà un successo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI