Consorzio Maremma Etrusca, pagati gli stipendi ai dipendenti

“Oggi sono stati pagati gli stipendi ai dipendenti del Consorzio di Bonifica della Maremma Etrusca.Anche nella fattispecie, a svolgere un ruolo determinante per il raggiungimento del risultato, insieme all’amministrazione consortile, è stata la Coldiretti che, alla protesta, ha preferito il ben più impegnativo percorso della mediazione, lavorando nelle ultime due settimane per ottenere dalla Regione Lazio quelle risposte finanziarie che oggi hanno permesso il pagamento delle spettanze”. Lo sostiene la Coldiretti di Viterbo, che ribadisce fiducia nell’operato dei dirigenti del Consorzio. “Quella in carica è stata la prima amministrazione che si è attivata per tagliare i rami secchi, per chiudere i rubinetti degli sprechi e per recuperare le somme dovute dall’utenza a fronte dei servizi che il Consorzio continua ad assicurare pur tra mille difficoltà derivanti principalmente dai mancati trasferimenti regionali. Sul fronte delle attività di recupero della evasione e delle morosità ci risulta – precisa la Coldiretti – che i vertici della bonifica della Maremma Etrusca si siano attivati con fermezza, ma ove possibile privilegiando il dialogo e proponendo ai morosi piani di rateazione dei pregressi. Riteniamo – conclude la Coldiretti – che l’azione avviata dall’amministrazione debba proseguire e possa essere migliorata, ma appare di tutta evidenza che ogni nuovo e migliore risultato può nascere solo dalla collaborazione e non certo dalla facile e demagogica protesta”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI