Consorzio di Bonifica Val di Paglia: Andrea Lupi, è il nuovo revisore

ll commissario del Val di Paglia di Acquapendente avvocato Luciana Selmi commenta così la nomina di Andrea Lupi a revisore del Consorzio: “Una nomina che accolgo con estremo favore e piacere per la indubbia levatura del personaggio.
Il contributo di Lupi sarà fondamentale per la riuscita del disegno di riorganizzazione degli enti di bonifica voluto dalla Regione Lazio per chiudere il rubinetto degli sprechi, ottimizzare la gestione delle risorse umane e finanziarie, ma soprattutto per migliorare la qualità dei servizi agli utenti e di quelli più vasti di interesse pubblico come la manutenzione del territorio attraverso una sempre più efficace attività di prevenzione del rischio idrogeologico.- “Sono certa che Andrea Lupi si attiverà per procedere alla immediata ricognizione delle attività amministrativa, finanziaria e contabile dell’ente soprattutto alla luce delle gravi lacune emerse a seguito delle prime verifiche eseguite – aggiunge Selmi – all’indomani della mia nomina”.
Con l’arrivo del revisore dei conti si creano le premesse, come da deliberato legislativo regionale che ha avviato il riordino delle bonifiche, per la verifica della reale situazione finanziaria dell’ente”.
“Ogni risorsa recuperata – conclude il commissario – sarà impiegata per adeguare la struttura tecnica dell’ente alle nuove sfide e alle opportunità rappresentate dalle risorse pubbliche disponibili per finanziare i progetti di difesa del suolo, occasioni che tuttavia potranno essere colte solo dopo aver adeguatamente investito nel potenziamento dell’area tecnica e di progettazione interna del consorzio” . In attesa della costituzione del “Consorzio Lazio nord” Viterbo-Rieti, che accorpa “Val di Paglia Superiore” e “Bonifica Reatina”, e parte del “Tevere Nera”che secondo una scelta della Regione dovrà riorganizzare e razionalizzare il sistema, il Val di Paglia mette ordine per farsi trovare pronto.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI