Congresso Ipnosi per scoprire il linguaggio dell’inconscio

Etruria Experience unisce Viterbo ed Orvieto in un progetto sensoriale del cibo , la vicinanza geografica ci rende vicini, vale perciò la pena segnalare che dal 26 al 30 maggio proprio ad Orvieto si terrà al Palazzo del Popolo / Sala dei Quattrocento, il nono Congresso Internazionale della Società Italiana di Ipnosi sul tema: “Embodied Languages. I linguaggi del corpo alla luce del contributo delle Neuroscienze e della Esperienza Ipnotica”. Martedì 26 maggio per l’intera giornata i lavori precongressuali incentrati sulle relazioni di: Camillo Loriedo, Mario Marazzi su Il linguaggio del Corpo nella Pratica Clinica seguite dal Workshop Avanzato Basta un poco di zucchero… Una discesa ideoplasica. Storia di un intervento naturalistico breve dove il processo integrale di un intervento ipnotico breve viene presentato mediante un video che ripercorre un’intera esperienza ipnotica a cura di Camillo Loriedo, Mario Marazzi, Maria Carmela Rivelli.Nel pomeriggio secondo Workshop Avanzato a cura di Renzo Balugani, Fabio Carnevale, Emanuele Mazzone, M. Vanzini su Il corpo come strumento, lo strumento come corpo. Quindi, seminario avanzato su Ipnosi tra Neuroscienze e Psicoterapia di Giuseppe de Benedittis. Mercoledi 27 maggio i le relazioni di Camillo Loriedo (Italia) su Interazioni familiari incarnate nell’ipnosi sistemica e Woltemade Hartman (Pretoria, South Africa) su I nostri corpi ed i nostri Io: trattare il Trauma con la terapia corporea degli Stati dell’Io.
Nel pomeriggio presentazioni tematiche sul ruolo del corpo nella psicoterapia ipnotica con gli interventi di: Renzo Balugani Dare corpo alla terapia e Fabio Carnevale Il corpo, il sintomo, la trance: 3 certezze (per ipnoterapeuti in cerca di dubbi). E ancora: Giuseppe de Benedittis (Italia) Homo Patiens: il Corpo del Dolore e Mark Jensen (Seattle, Washington, Stati Uniti) “L’uso dell’ipnosi per accrescere l’efficacia della Terapia Cognitiva: effetti e meccanismi”.
IA chiudere un SIMPOSIO – NASCITA E GENITORIALITÀ con gli interventi di: Wilma Trasarti Sponti e Anna Maria Rapone Adozione: come “vivere” la gravidanza e la nascita in ipnosi, Claudio Mammini La dimensione corporea della coscienza. Con presentazione di un video d’induzione non verbale “per contatto di mano” e Vincenzo Langellotti In Nome della Madre e in Nome del Padre: genitorialità incarnate? Giovedi 28 maggio protagonisti dell’approfondimento scientifico sono Consuelo Casula (Italia) su Muovere il corpo dei pazienti per smuovere le loro emozioni: footprinting e sculpting e Giuseppe De Benedittis (Italia) Fibromialgia: un Mistero svelato? Ciò che abbiamo appreso dall’ipnosi; Franck Garden-Breche (Francia) Quando il dolore inizia ad essere un dono: il meglio che viene dal peggio.
E ancora, le APPLICAZIONI CLINICHE con Michele Vanzini La solitudine dei traumi primi: Utilizzo dell’ipnosi indiretta in contesto di psicoterapia di gruppo per persone con esperienze traumatiche e L’IPNOSI NELLA RELAZIONE MENTE CORPO con Simona Aiudi e Mariella Antognozzi Il corpo in gioco; Emilio Gerboni La voce incarnata nella concettualizzazione e nella pratica del maestro Matteo Belli: l’implementazione dell’Ipnosi nel lavoro corporeo per l’accordatura personale e il potenziamento della capacità performativa ; Marco Mozzoni Confini e violazione dei confini in psicoterapia ipnotica; Carlotta Di Giusto e Luca Bidogia L’esperienza del corpo in ipnosi nei gruppi di promozione del benessere
Quindi, TRAIETTORIE DI RICERCA a cura di: Antonella Ciaramella Valutazione dell’analgesia ipnotica mediante tecniche psicofisiche: studio di casi clinici, Matteo Paganelli Il linguaggio evocativo nell’ipnosi: La bacchetta magica della terapia, Emanuela Pasin, Giovanni Gocci, Fabio Sanson, Alessandro Campanaro e Marta Beldi Tecnica di Eu-Ipnosi: percezione del corpo e legame con immagini ipnagociche in uno studio con EEG, Emanuela Pasin e Prof. Giovanni Gocci Ipnosi in acqua: le memorie emotive del corpo in uno studio su 10 soggetti adulti e Francesco Strano Valutazione quantitativa delle emozioni mediante l’analisi del respiro. Inoltre,
Woltemade Hartman (Sud Africa) Trauma e Dissociazione: dove si trova il punto dolente del corpo. Le Neuroscienze e la formazione degli Stati dell’Io, Piero Petrini Ipnosi e Psicoanalis.
Infine, il SIMPOSIO – LINGUAGGIO CORPOREO E ANALOGICO con Valter Santilli Marcel Proust era un Neuroscienziato? Gli Aspetti ‘Estetici’ della Comunicazione Inconscia, Emanuele Mazzone, Daniele Delfino, Fabio Glielmi, Giorgia Z. Puntaroni Suono, silenzio e movimento: l’accesso analogico alle risorse individuali e Matteo Paganelli Quando gli occhi parlano: I linguaggi del corpo e dell’anima nella scena della psicoterapia
Venerdi 29 maggio è la volta di: Julie Linden (Stati Uniti) La mente incarnata, corporeità ed espressione ipnotica, Claude Virot (Francia) Ipnosi: attivare il corpo per cambiare la mente, Bernhard Trenkle (Germania) Psico-Oncologia e Ipnoterapia: Quesiti, possibilità ed approcci.
Per i PERCORSI FORMATIVI ED ESPERENZIALI Anna Guerriera e Giuseppina Cavarretta Istruire ad apprendere, Teresa Maniero e Marzia Rocchini Danza e Ipnosi: L’espressione corporea come induzione indiretta, Antonella Monini l terapeuta in scena: un’opportunità per sintonizzarci e riattivare la nostra mente incarnata utilizzando tecniche derivate dal metodo Strassberg (Acting Technique), Maria Cristina Perica Pas de deux: ritmo e apprendimenti, esperienze incarnate e relazioni ipnotiche.
Nella sessione delle APPLICAZIONI CLINICHE parleranno: Simona Colombi Case report: la psicoterapia eriksoniana nel trattamento del “disturbo con sintomi neurologici funzionali”, Marialuisa Malafronte Uso dell’ipnosi in un servizio di neuroanestesia pediatrica: indicazioni e risultati preliminari, Ilaria Genovesi, Ramona Biasci, Ilaria Di Vecchio, Nicolino Rago, Federica Volpi La relazione feconda: l’uso dell’ipnosi come preparazione al percorso di procreazione medicalmente assistita, Nicolino Rago, Federica Volpi Quando il corpo predice il futuro: l’uso esplorativo dello pseudorientamento nel tempo. Quindi, Mark Jensen (Stati Uniti) Insegnare l’autoipnosi per la gestione del Dolore Cronico.
Ancora APPLICAZIONI CLINICHE con Andrea Mosconi “Milan Model” e “tecniche di impatto”: un’integrazione virtuosa per far muovere mente e corpo in seduta, Alessandro Fedi Bruxismo e serramento mandibolare e terapia ipnotica, Alessandro Fedi Ipnositerapia cenestesica del disadattamento posturale, Giorgio Donini Ipnosi Ericksoniana Implicita e cure palliative nell’esperienza del medico di famiglia, Simona Apolito Il corpo negato: esperienza di gruppo con pazienti con DCA trattate con la terapia ericksoniana
Mentre per le PRESENTAZIONI TEMATICHE saranno trattati i seguenti temi: Maria Laura Fasciana Il bambino e il dolore: falsi miti e strategie efficaci di trattamento in età evolutiva, Antonella Bianchi di Castelbianco Il Corpo e la Metafora. Il ‘risveglio’ delle metafore corporee e la loro utilizzazione nell’ipnosi naturalistica. Il TRAUMA verrà approfondito da: Brigitte Stubner Presentazione: Linguaggi e trasformazioni in contesti di migrazione, Mary Ann Santoro Bellini Dopo il Trauma: Utilizzare l’Ipnosi per Modificare i Suoni e le Immagini di Eventi Traumatici e Ruggero Dargenio, Verusca Gorello EMDR e (è?) Ipnosi.
Sabato 30 maggio giornata di chiusura con: Brian Allen (Australia) Sogni: il linguaggio dell’Inconscio-la voce dell’Anima; Katalin Varga (Ungheria) La chimica dell’ipnosi: ossitocina e cortisolo nell’interazione ipnotica.
Infine per le PRESENTAZIONI TEMATICHE -APPLICAZIONI CLINICHE DELL’IPNOSI, Maria Riccio e Daniele Delfino parleranno su Il trattamento ipnotico nei disturbi del sonno e Flavio Giuseppe Di Leone di Ipnoterapia basata sulle evidenze per l’Epilessia Psicogena: uno studio randomizzato e controllato.
Il congresso si concluderà alle 13,30.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI