Concorso Pizzaioli: vince Stefano Maccioni con Tricolore

Si è svolta ieri a Vetralla, presso i locali del ristorante “Il Babbà”, la giornata conclusiva della riuscita esperienza di alternanza scuola-lavoro fra l’istituto alberghiero IPSEOA “A. Farnese” di Caprarola e il maestro pizzaiolo Giuseppe Cravero, presso il quale gli allievi hanno recentemente seguito un corso intensivo sulla materia pizza. Presenti con i loro stand anche molte aziende giovani e rampanti della Tuscia, rappresentanti il migliore spirito imprenditoriale del territorio nel settore agricolo e produttivo. Ventiquattro allievi, tutti giovanissimi, hanno preparato ciascuno una pizza di loro creazione, utilizzando di preferenza i profumi e i sapori dei prodotti tipici della Tuscia, e sottoponendosi al giudizio della giuria, composta tra gli altri da Vito Saturno, giornalista esperto nel settore e direttore della Guida alle Pizzerie d’Italia, dalla dirigente dell’Istituto “A. Farnese” prof.ssa Andreina Ottaviani, dal Provveditore agli Studi dott. Daniele Peroni, e dell’onorevole Marcello Meroi, già sindaco e presidente della Provincia di Viterbo.

Al termine, premiazione dei primi tre classificati:

al terzo posto Gabriele Scrigna con la pizza “Pucciarella”, ispirata ad una leggenda di Bagnaia;

al secondo posto Federico Caviglia, con la pizza “Romana”;

vincitore del concorso Stefano Maccioni con la pizza “Tricolore”.

Oltre alla categoria allievi della scuola alberghiera, hanno partecipato anche gli allievi dell’International Academy of Pizza, per i quali si è aggiudicato il podio Gianluca Pierandi con una sorprendente pizza dessert al cacao e nocciole di Civita Castellana. Grande festa per i ragazzi, tutti vincitori ideali di una grande scommessa: quella di impadronirsi delle tecniche di un antico e ricercatissimo mestiere, che sicuramente aprirà loro le porte del mondo del lavoro, in Italia e all’estero.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI