Concorso di poesia “Un fiore..speranza di libertà”: i vincitori

Si è svolta domenica 14 giugno 2015, al teatro “Boni” di Acquapendente, la premiazione dei vincitori del concorso di poesia “Un fiore…speranza di libertà”.
La manifestazione era organizzata dal Comitato giubilare per i festeggiamenti in onore della Madonna del Fiore di Acquapendente, in collaborazione con la Biblioteca Comunale e con il patrocinio del Comune.
Madrina dell’evento è stata l’attrice Claudia Koll, che ha premiato i vincitori e ha piacevolmente stupito il numeroso pubblico con la sua toccante testimonianza di fede. Le conclusioni della manifestazione sono state affidate a Don Enrico Castauro.

Prima classificata è stata Antonella Fastelli, con la poesia intitolata “Le prove del miracolo della Madonna del Fiore”. Secondo classificato Fabio Muccin con l’opera “Echinopsis (il fiore dal ramo secco). Terzo Angelo D’Orazio con la poesia “Catene fatte con i fiori”.
Il premio “Città di Acquapendente se lo è aggiudicato Roberto Colonnelli con il componimento “1166 La notte del miracolo”, quello per i versi più armonici è andato a Giuseppe Venturini per la poesia “La notte del mistero”, mentre il riconoscimento al poeta più giovane è stato consegnato ad Anastasia Serafinelli.

La giuria, presieduta da Maria Margherita Bucci Cerrini e composta da Renzo Chiovelli, Daniele Baldassarri, Silvano Olmi e Cesare Cesarini, ha anche assegnato dei riconoscimenti a David Leandri, Regilda Bonucci Loretani, Rosalba Luciani, Leo Passeri e Elio Risi. Un attestato di partecipazione è stato consegnato a Evaristo Cerrini che partecipava fuori concorso, Alessandra Esposito, Antonella Patrizi, Maria Pia Rella e Averino Sbarrini.
Un riconoscimento è stato consegnato a Marcello Del Vecchio, per la grande opera svolta quale responsabile del comitato per i festeggiamenti dell’850° anniversario del miracolo della Madonna del Fiore.

La manifestazione, presentata da Riccardo Agostini, si è svolta con la recitazione delle poesie da parte di Silvia Araceli, Cesare Cesarini, Loriano Ronca e Serena Venanzi, alternata ad intermezzi musicali di Elisa Casasoli al pianoforte e Virginia Vignera all’arpa.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI