Concerto di Pasqua: incassi ai terremotati di Ussita

Concerto di Pasqua il 9 aprile presso la cattedrale di San Lorenzo di Viterbo alle ore 21.00. L’evento, organizzato dall’Associazione XXI secolo e dalla Camera Polifonica Viterbese “Zeno Scipioni” e che celebrerà la domenica delle Palme è stato presentato nella sala consiliare di Palazzo dei Priori dove gli organizzatori hanno sottolineato la volontà di destinare l’incasso alla piccola cittadina di Ussita, un comune completamente cancellato dalla cartine geografiche in seguito al terremoto e quasi completamente dimenticato dai media.

Come ha ribadito Giuliano Nisi, presidente dell’associazione XXI Secolo, ben 100 saranno gli elementi che eseguiranno alcuni dei capolavori sacri più celebri, fra tutti la Messe de Requiem op. 48, composta originariamente dall’artista Gabriel Fauré negli ultimi anni del 1800 e Il Grande Inquisitore di Fabrizio Bastianini su libretto di Francesco Vittorio.

Tra i direttori d’orchestra vedremo il maestro Fabrizio Bastianini; all’organo vi sarà Matteo Biscetti che accompagnerà i solisti Mariangela Rossetti (soprano), Serena Fanelli (mezzosoprano), Alessandro Fiocchetti (tenore) e Andrea D’Amelio (basso). Accanto a loro si esibiranno inoltre l’Ensemble vocale “Il Contrappunto”, il gruppo vocale “Ars Nova” del maestro Stefano Silvi, il coro “Orpheus” di Rieti, diretto dal maestro Francesco Corrias, il coro di voci bianche “Contrappunto Kids” diretto dai maestri Barbara Bastianini e Gloria Cannone,  il coro di voci bianche della “Scuola Musicale Comunale di Viterbo” e l’orchestra sinfonica “Etruria Ensemble”. Per l’occasione, gli ascensori verso piazza san Lorenzo e il Sacrario resteranno aperti fino a mezzanotte e mezza.
Anche Giovanni Martina, presidente Camera Polifonica Viterbese ha sottolineato l’importanza dell’evento: “Ci fa piacere dare una mano ad attività e popolazioni toccate dal sisma”.

All’iniziativa partecipa anche la BCC di Roma, rappresentata durante la conferenza  dal direttore Mirco Marianello, particolarmente vicino alla città di Ussita che viene da lui descritta come “una mondo scomparso”.
Presente alla conferenza anche l’assessore Antonio Delli Iaconi che ha ricordato a tutti l’importanza a livello territoriale dell’annuale evento.

Per Informazioni e prenotazione dei biglietti è possibile rivolgersi presso l’Ufficio Turistico di Viterbo situato in Piazzale Martiri d’Ungheria: 0761/226427 – info@visit.viterbo.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI