Conad del Tirreno a Tarquinia: un investimento da 23 milioni euro

Conad del Tirreno: investimento da 23 milioni euro, un flusso di merci annuo di oltre 30 milioni di colli corrispondenti a 300mila tonnellate di prodotti. Impianto di produzione del freddo a refrigeranti naturali che permette un risparmio energetico del 25%, soluzioni avanzate di efficienza energetica, 30% dell’energia autoprodotta da fonte rinnovabile e riduzione dei trasporti su strada i benefici dell’hub di Civitavecchia-Tarquinia.
“Fin da subito, iniziato il mandato, ho voluto puntare l’attenzione sullo sviluppo economico e commerciale del territorio, cercando di vagliare attuative possibilità per promuovere insediamenti produttivi». Lo ha dichiarato il sindaco Mauro Mazzola, alla presentazione avvenuta il 23 mattina al palazzo comunale del progetto del polo logistico innovativo nel Lazio di Conad del Tirreno.
“Perseguendo tale scopo, abbiamo avuto la lungimiranza, che ci riconoscono in tanti, di saper riconoscere l’elevata potenzialità di crescita economica della località Pian d’Organo – Pian dei Cipressi, tra Tarquinia e Civitavecchia, vicina all’importante snodo autostradale, al porto e alla relativa area interportuale. – ha detto il primo cittadino – Una localizzazione ottimale dal punto di vista dei collegamenti e della funzionalità. Il nuovo Polo logisticoavrà una superficie coperta di 20.000 mq, integrata con il paesaggio grazie a specifici studi di architetti paesaggisti, e insisterà su un’area di 67.000 mq in località Pian d’Organo, Pian dei Cipressi. In sinergia con i due Centri di Distribuzione generi vari di Civitavecchia (RM), rifornirà la rete di negozi associati Conad del Tirreno del Lazio e dell’area Toscana di Grosseto e dell’Amiata .
Conad del Tirreno dalla fine degli anni ’70 ha la sua sede territoriale a Civitavecchia. – dichiara Ugo Baldi Amministratore Delegato Conad del Tirreno – Nella sola area di Civitavecchia e Viterbo, fra logistica, rete di vendita e uffici, sono oltre 540 le persone occupate. E’ il legame con il territorio il motivo per cui abbiamo scelto un sito sul confine fra il Comune di Civitavecchia e il Comune di Tarquinia per lo sviluppo del nostro network logistico laziale che a regime occuperà complessivamente oltre 170 risorse. Con questo progetto vogliamo confermare l’impegno nei confronti dei consumatori, in termini di convenienza ed efficienza, e del territorio, in termini di benefici ambientali ed economici. Un impegno forte, aderente agli obiettivi e alle scelte che guardano all’innovazione tecnologica, in coerenza con il Piano di sostenibilità energetica e ambientale che abbiamo adottato nel 2014, in linea con gli obiettivi comunitari e la visione energetica sostenibile. Qualità, innovazione ed efficienza sono per noi i capisaldi di ogni strategia di sviluppo e i presupposti per una crescita economica di medio e lungo termine”.
Avere fiducia nelle potenzialità e nelle risorse del territorio prosegue il sindaco Mazzola , investire per creare opportunità di lavoro: ecco centrato l’obiettivo. Una grande azienda quale Conad del Tirreno, con il suo piano di sostenibilità energetica e ambientale, investe, innova, cresce, è prova di come si possa produrre riducendo costi, emissioni ed energia. Un’azienda leader nel mercato della distribuzione, che si è distinta nell’impegno per la valorizzazione del territorio, un vero modello d’impresa che ha creato lavoro e imprenditorialità in Italia, non può che essere una garanzia per il nostro Comune e non potevamo essere più fortunati ad iniziare con una azienda come la Conad Siamo molto orgogliosi e soddisfatti del risultato raggiunto.
È maturato il frutto delle nostre scelte politiche. Un ringraziamento a Conad, agli imprenditori, e a tutti coloro che hanno creduto in questo progetto».

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI