Comincia male per la Viterbese, a Ostia finisce 1-0

Ostia Mare (4-3-3): Barrago, Cesaretti, Kikabidze, De Nicolò, Piroli, D’Astolfo, Ramacci, Maestrelli (dall’ 82°Catese), Piro, Cicino (dal 73° Macellari), Ferrari (dal 78° Fraschetti). In panchina: Quattrotto, Succi, Macellari, Mastrantonio, Fraschetti, Terziani, Taviani, Catese, Ferri. Allenatore: Roberto Chiappara.
Viterbese (3-5-2): Pini; Scardala, Dierna, Dalmazzi (dal 46°. Romeo); Fé, Cuffa, Pace (dal 63° Addessi), Belcastro (dall’82° Dorigatti), Pandolfi; Neglia, Nohman. In panchina: Mastropietro, Saitta, Perocchi, Pacciardi, Nuvoli, Ansini, Addessi. Allenatore: Stefano Sanderra.
Arbitro: Valerio Amadio di Ascoli.
Reti: Piro (44°)
I gialloblu iniziano la stagione in trasferta, mirando a un pareggio come dichiarato da patron Camilli, ma finiscono per subire un goal e perdono la prima occasione della stagione.
Un primo tempo che vede la Viterbese incassare un goal al 44° e ha rischiato almeno in un paio di occasioni, mentre l’Ostia Mare presenta una squadra completamente rinnovata con dei fuoriclasse come Ramacci e Piro. Ed è proprio opera di Piro il goal al 44°, per un imperdonabile errore di Scardala, che manca il pallone facendo trovare solo Piro davanti al potiere e regalando il vantaggio ai padroni di casa.
Finisce un primo tempo con la squadra gialloblù sotto di un goal subito due minuti prima di entrare negli spogliatoi. La squadra si presenta ancora incompleta, sicuramente la Società e l’allenatore dovranno metterci le mani.
All’Anco Marzio di Ostia inizia un secondo tempo con delle sostituzioni esce Dalmazzi ed entra Romeo, poi ancora esce Pace ed entra Addessi, ma malgrado qualche affondo in zona offensiva i viterbesi non riescono mai seriamente a impensierire il portiere biancoviola e mostrano di soffrire a centrocampo. Anche l’Ostia Mare opera dei cambi, ma il ritmo del gioco non subisce alterazioni. L’unico brivido lo regala un calcio d’angolo all’89° per i gialloblù con Nohman che colpisce di testa, impegnando notevolmente il portiere di casa. Dopo 6 minuti l’arbitro fischia la fine dell’incontro, che ha visto l’Ostia Mare prevalere su una Viterbese incerta in difesa e poco incisiva in attacco. Ai padroni di casa i primi tre punti della stagione, per la Viterbese si spera in un pronto riscatto domenica prossima al Rocchi contro l’Albalonga.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI