Coccinelle per sostenere laboratori creativi ragazzi con diabilità

coccinelle

La Cooperativa Sociale Alice di Tarquinia lancia una linea di coccinelle eco-solidali con il suo progetto “Scatole magiche”. Una proposta innovativa, utile e divertente da poter impiegare a livello sperimentale nei laboratori creativi per ragazzi e bambini con problemi di disabilità e successivamente nella creazione di bomboniere solidali che verranno create e assemblate nei laboratori dedicati al reinserimento lavorativo. La vendita delle bomboniere andrà a sostegno di queste attività: scegliendo di acquistare una bomboniera solidale sarà possibile sostenere una cooperativa che opera direttamente sul territorio, con un contributo immediatamente riscontrabile.

L’innovazione di queste bomboniere consiste nella creazione di un “tappo” in ceramica, il cui prototipo è una coccinella creata grazie ad un programma di grafica digitale, stampata in 3D grazie al supporto del FabLab di Viterbo, e dallo stampato ne è stato ricavato un altro in negativo. Nei laboratori i bambini e ragazzi potranno divertirsi a creare il loro oggetto preferito e testare la buona riuscita dei calchi. Nei laboratori di reinserimento lavorativo si attua il processo di produzione, l’oggetto scelto, sarà ricavato dai calchi, per poi essere lavorato, pitturato e decorato, in questo particolare caso, il tappo coccinella andrà sopra una scatolina di bamboo, anch’essa prodotta nei laboratori della Cooperativa Alice, per finire assemblata e infine venduta.

Questo progetto ha ricevuto ampio consenso anche all’interno del concorso per start up innovative del Digital Craft di Viterbo, indetto dal Bic Lazio con partner CNA di Viterbo e Civitavecchia e Accademia delle Belle Arti di Viterbo, in cui l’idea di Alice è rientrata tra le 7 proposte della competizione. Oltre all’innovazione dei calchi digitali, chiamate “scatole magiche”, Alice propone anche delle varianti di bomboniere, la scatolina di bamboo potrà infatti diventare un vasetto contenente piantine grasse o aromatiche, oppure potranno trasformarsi in delle candele profumate.

Nata nel 1990 e operante nella provincia di Viterbo, la Cooperativa Alice si occupa di servizi alla persona (disabilità, disagio psichico, anziani, minori e giovani, dipendenze) e produzioni sociali (agricoltura sociale, arti grafiche, turismo sociale, impresa di pulizia, gestione mense). Oggi in Alice lavorano oltre 100 persone, di cui 79 soci, che collaborano al perseguimento degli obiettivi: favorire l’inclusione sociale, produrre ricchezza sociale ed economica, costruire percorsi lavorativi condivisi e partecipati, promuovere la crescita lavorativa, professionale e formativa dei soci, partecipare allo sviluppo territoriale, praticare e incentivare un sistema di welfare dello sviluppo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI