Clorophilla: dagli stili di vita all’Asilo nel bosco

Viterbo si tinge di verde, grazie a Clorophilla Green Lab Itinerante, la rassegna di sensibilizzazione
sui temi della sostenibilità e riuso organizzata da L’orto delle idee. Dal 20 al 29 maggio la Città si trasformerà in un autentico Green Lab aperto a tutte le fasce d’età, per conoscere, divertirsi e condividere esperienze sul riuso e la sostenibilità.

Si parte col primo fine settimana, venerdì 20 maggio, alle 16.30, con una tavola rotonda alla sala conferenze della Cittadella della Salute che avrà come tema “Dalla cronicità alla diacronicità: un nuovo modo per promuovere la salute”.
Sabato 21, alle 11, il vivaio biologico Almirobio curerà L’orto dei bambini alla Fattoria di Alice, mentre alle 17 inizierà un laboratorio didattico di educazione alimentare condotto da Slow Food alla Sala Gatti di via del Macel Gattesco.
Domenica 22, alle 11 al campetto della parrocchia di San Leonardo Murialdo ci sarà un evento di Ludo Agility e nel pomeriggio, sempre alla Sala Gatti, verrà presentato il progetto fotografico Another Mother insieme al racconto dell’esperienza dell’Asilo nel bosco.
Mercoledì 25, invece, alle 20, in programma la cena presso I Giardini di Ararat con i piatti della chef Laura Belli, per gustare modi nuovi e fantasiosi di utilizzare gli avanzi come ingredienti.
“Seminiamo Clorophilla per trasformare il senso del dovere in senso del piacere”. Sì, perché Clorophilla Green Lab Itinerante è un invito alla possibilità di rallentare, guardare le cose belle, pensare a noi e all’ambiente, prendersi cura.
“Molte sono le aziende che hanno creduto e sostenuto questo progetto, realtà che seminano clorophilla ogni giorno – ci racconta concludendo Simona Santicchia de L’orto delle idee – “Un grazie va in particolare proprio a loro Myprint, Alice Cooperativa sociale, Coldiretti Viterbo, Queen Bio, Zeronovantanove, Weleda, Larus Palestra e Piscina e Holos”.
www.lortodelleidee.com.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI