Civitonica: torna il concorso I giovani incontrano la Shoah

Insieme a Civitonica 2015 torna il concorso I giovani incontrano la Shoah, che sarà presentato giovedì 24 settembre alle 11 presso l’Aula Magna della Provincia in via Francesco Petrarca a Civita Castellana.

Giunto alla sesta edizione, il concorso propone quest’anno come argomento alcuni brani tratti da diari scritti da adolescenti di ogni parte d’Europa internati nei campi di sterminio. Tra i tanti ne sono stati scelti tre che cercano di riassumere la condizione psicologica e fisica di questi giovani: quello di Moshe Flinker di 16 anni del Belgio, il diario di Ephraim Shtenkler di 15 anni dell’Ungheria e infine quello di una ragazza ignota trovato nel Ghetto di Lotz.

Questi testi saranno messi in scena con In memoria di me, sempre giovedì 24 settembre presso l’Aula Magna dopo la presentazione del concorso.

Lo spettacolo a cura di Teatro in Movimento, si addentra in questo spaccato di storia usando brandelli di diari scritti da ragazzi e rivolgendosi ai ragazzi. Dai ghetti della Lituania, della Polonia, della Lettonia e dell’Ungheria ai campi di concentramento di Terezìn, Stutthof e Janowska, dalle strade bombardate di Londra e Rotterdam alla prigione nazista di Copenaghen, questi diari sconosciuti al grande pubblico e conservati in poche copie superstiti, raccontano cosa significhi per un adolescente vivere ogni giorno con la consapevolezza che può essere l’ultimo. Ma è proprio in situazioni tanto drammatiche che la scrittura testimonia un’irriducibile voglia di vivere. Guidate dalla spontaneità della giovinezza, le penne di questi giovani narrano l’incubo del quotidiano con una schiettezza sorprendente.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI