Civitonica 2014, “Avanti Pop!”: l’arte di Emiliano Terenzi

Emiliano Terenzi

Catturare immagini cercando di far risaltare la discontinuità da quelle che vengono proposte da tv e giornali: è questo il filo conduttore delle opere di Emiliano Terenzi, artista originario di Cassino che fa della contrapposizione alla proiezione della realtà la musa ispiratrice della sua arte critica. Memoria, tecnica e immaginazione sono gli elementi chiave della creatività di Terenzi; il fumetto e la Pop Art sono i linguaggi di riferimento delle opere con le quali l’artista cerca di comunicare allo spettatore la sua visione del mondo reale, attraverso i personaggi che rappresenta e le loro espressioni.

La sua è anche un’arte  con una funzione esortativa, che stimola lo spettatore ad una reazione. È questo il principio che anima la mostra “Avanti Pop!” che sarà inaugurata sabato 8 novembre  alle 18.30 presso la sala ex Carcerette di via Vinciolino n.7 a Civita Castellana,  che sarà visitabile fino al 22 novembre. La mostra fa parte degli appuntamenti di Civitonica 2014.

Suggestioni che arrivano dalla Pop Art ed un chiaro richiamo propagandistico (Avanti Popolo), il tutto condito da colori forti e netti dei soggetti che conferiscono alle immagini dinamismo e un forte impatto visivo: in questo modo l’artista cerca di esprimere il significato della sua mostra che, come tiene a precisare Terenzi, non è politico ma di esortazione a cercare un filo comune in questo momento di difficoltà che ci circonda.

“Non m’interessa lanciare messaggi politici – afferma l’artista – vorrei solo che nelle mie opere venisse colto un significato. Con “Avanti Pop!”, Avanti Popolo, cerco di trasmettere un aspetto comune che lega tutti esortando lo spettatore a cercare di reagire e non lasciarsi sopraffare dalla situazione di crisi che ci circonda, il tutto collegato alla Pop Art ovvero alla corrente artistica dell’arte popolare”.

Emiliano Terenzi nasce a Cassino (FR) nel 1971. Nel luglio del 1989 si diploma presso il Liceo Artistico Statale di Cassino. Nel 1993 eredita e gestisce una libreria, la Mela 99, dove amplifica la propria passione per i libri e per i fumetti. Nel 1995 si iscrive presso la Scuola Romana dei Fumetti, dove tre anni più tardi si diploma in “Disegno e Tecnica del Fumetto”. Da allora intraprende una serie di lavori nel settore artistico, sviluppando così una maggior conoscenza grafica. Armonizza con professionalità e passione la propria esperienza artistica nel campo dei fumetti, del cinema e della pittura. Nel ottobre del 2009si trasferisce a Civita Castellana (VT), dove vive con la sua famiglia.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI