Civita Festival: Orchestra Sinfonica e Beatlestory

civita festival

Il Civita Festival prosegue nel weekend con due appuntamenti all’insegna della musica.

Sabato 18 luglio alle 21.30 in piazza Duomo l’Orchestra sinfonica Città di Fondi eseguirà il concerto per pianoforte e orchestra “L’Imperatore” e la Sinfonia n.7 in La Maggiore di Beethoven con il solista Roberto Proseda diretto da Marco Boni. L’Orchestra da camera “Città di Fondi”, fondata dal giovane direttore d’orchestra Gabriele Pezone, raccoglie al suo interno giovani musicisti professionisti provenienti da tutto il territorio delle province di Latina, Frosinone, Roma, Caserta e Napoli. Nonostante la recente costituzione nel 2011, ha già maturato un repertorio molto vasto che spazia dal barocco fino ai brani di musica per il cinema, passando per tutti i maggiori capolavori del melodramma italiano. Ha tenuto oltre sessanta concerti, esibendosi in diverse località del Lazio, del Molise, della Campania e della Sicilia.

Roberto Prosseda è un pianista italiano. Ha guadagnato notorietà grazie alle sue incisioni pubblicate dalla Decca dedicate a musiche inedite di Felix Mendelssohn. Ha presentato più di venti brani inediti di Mendelssohn in prima esecuzione mondiale in sale quali la Wigmore Hall di Londra, la Philharmonie di Berlino, la Gewandhaus di Lipsia. Ha suonato come solista con l’Accademia nazionale di Santa Cecilia di Roma, la Filarmonica della Scala di Milano, la Royal Liverpool Philharmonic, i Berliner Symphoniker, la Mozarteum Orchestra, la London Philharmonic Orchestra, la New Japan Philharmonic. Prosseda è anche attivo nella promozione e valorizzazione della musica italiana del ‘900.

Domenica 19 luglio alle 21.30 in piazza Duomo sarà la volta del Beatlestory, nel 50° del debutto italiano dei Beatles. È un live show multimediale che ripercorre l’intera storia dei Beatles dal ’62 al ’70, in un concerto con oltre quaranta dei loro più grandi successi. Il gruppo è composto da Patrizio Angeletti (John Lennon), Claudio Jemme (Paul McCartney), Roberto Angelelli (George Harrison), Armando Croce (Ringo Starr), Aleks Ferrara (Keyboard).

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI