Città dei Bambini, Vasanello al convegno regionale

Si è tenuto nei giorni scorsi, presso il Parco Naturale Regionale dell’Appia Antica, un convegno, organizzato dalla Regione Lazio in collaborazione con il Cnr e l’Ente Parco, per fare il punto sul Progetto internazionale “La Città dei bambini”, fondato dal prof. Tonucci ventisei anni fa e promosso e gestito, negli anni, dall’Istituto di Scienze e Tecnologie del CNR.
L’obiettivo perseguito è quello di basare l’azione di governo sulle indicazioni dei più piccoli “che possono rappresentare una chiave efficace di cambiamento e riflessione critica per gli adulti.”

La Regione Lazio ha aderito a questo progetto a fine 2013, stilando un accordo di collaborazione scientifica con il CNR per attivare e promuovere uno specifico progetto regionale: “Il Lazio, la Regione delle bambine e dei bambini” con i contenuti e le modalità di quello internazionale.
Nel Lazio hanno aderito undici comuni che si sono costituiti in una Rete, la Rete regionale appunto, che, a cadenze prefissate, si incontrano per fare il punto sugli sviluppi e le evoluzioni concrete degli strumenti posti in essere in ciascuna realtà.
Al focus dello scorso 21 giugno hanno preso parte il sindaco di Vasanello, Antonio Porri e le due coordinatrici a livello locale, Marina Allegrini e Monica Lecchini, che hanno relazionato sull’iter del progetto avviato nello scorso mese di ottobre.
“A Vasanello è stato creato il Consiglio dei Bambini – spiega il primo cittadino – costituito da venti rappresentanti, dieci maschi e dieci femmine sorteggiati tra i ragazzi di quarta e di quinta.
Sono stati fatti diversi incontri, nel corso dei quali sono emerse le richieste dei bambini per migliorare la vivibilità all’interno del paese e, a seguito di queste proposte, sono stati fissati degli appuntamenti anche con l’assessore ai Lavori pubblici e il geometra dell’Ufficio tecnico del Comune.”
“I ragazzi insomma hanno accolto con entusiasmo e spirito costruttivo l’iniziativa che li vede coinvolti, dimostrando anche una maturità ed una progettualità straordinarie per le età che hanno.
“La città dei bambini” – ha concluso il sindaco Porri, persegue la finalità di recuperare la versione originale dei comuni promuovendo due aspetti fondamentali nella vita dei piccoli, l’autonomia e la partecipazione. A solo pochi mesi di istituzione del Consiglio si può dire tranquillamente che i presupposti ci sono tutti per centrare l’obiettivo.”

Info: www.comune.vasanello.vt.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI