Cesmi, musica e sperimentazione: i bambini imparano a suonare

Cesmi

Il Centro Sperimentale Musicale per l’Infanzia (CeSMI) è una associazione culturale priva di profitti  che opera a Viterbo dal 1995. L’intento primario del Centro è quello di sviluppare l’educazione musicale nel bambino attraverso una sperimentazione didattica che, pur abbracciando la filosofia del pedagogo Shinichi Suzuki, rimane aperta ad altre proposte metodologiche innovative. 

Il Centro propone un tipo di insegnamento della musica basato sull’imitazione, seguendo l’approccio suzukiano della “lingua madre”, ed è indirizzato alla nascita precoce di una cultura musicale quale parte integrante dell’educazione del bambino fin ai primi anni di vita, nonché allo sviluppo della tecnica strumentale. 

Naomi Barlow – Violino, viola, nata negli Stati Uniti, a dieci anni inizia lo studio della viola.  Laureata al Conservatorio di Oberlin (Ohio), partecipa ai prestigiosi Festivals estivi di Aspen (Colorado) e Taos (New Mexico) studiando musica da camera con i Quartetti: “American” e “New Hungarian”.  Dopo aver lavorato stabilmente nell’Orchestra Sinfonica di Caracas (Venezuela) e La Sinfonische Orkester Berlin,  vince una borsa di studio (Van Karajan Stiftung) che le permette di perfezionarsi sotto la guida di Giusto Cappone e i Filarmonici di Berlino con i quali ha successivamente collaborato alternando il suo impegno con la Deutsche Oper. 

Nel 1986 si trasferisce in Italia, dove si dedica alla Musica da Camera e all’insegnamento presso la Scuola Comunale di Viterbo  e collaborando con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia.

Nel 1990 sente l’esigenza di sviluppare  un’offerta didattica musicale giovanile, distinguendo il percorso formativo musicale con lo scopo sociale-culturale dal quello primariamente professionale del conservatorio. 

Fonda con la pianista Shihomi Kishida il primo CeSMI e nel 1995 l’associazione attuale con sede principale a Viterbo, a loro si uniscono Serena Laterza, flautista e  Antonio Laviola, chitarrista, due colleghi anche loro appassionati alla didattica e che credono nel progetto. CeSMI è basata sulla necessità di incoraggiare le famiglie a prendere parte attiva nell’educazione culturale dei loro figli, attraverso il coinvolgimento sia nel processo didattico che nella vita quotidiana dell’associazione. Si suona In festivals, teatri, scuole, piazze, musei, palazzi storici e manifestazioni culturali di vario genere, ma anche in  ospedali o altri luoghi dove la musica rappresenta  un messaggio  non solo per dei privilegiati, ma di comunicazione sociale e quindi aperta a tutti.Nel corso degli anni, si uniscono al progetto del CesMi altri validissimi collaboratori tra i quali Stefano Silvi che, con la sua professionalità, aiuta a fondare un’orchestra ed un coro di ragazzi.. Attualmente, molti altri bravissimi artisti , contribuiscono con la loro professionalità ma anche con la loro energia ed entusiasmo, al progetto del CeSMI. L’intento primario del Centro è quello di sviluppare l’educazione musicale nel bambino attraverso una sperimentazione didattica che, pur abbracciando la filosofia del pedagogo Shinichi Suzuki, rimane aperta ad altre proposte metodologiche innovative.  Il Centro propone un tipo di insegnamento della musica basato sull’imitazione, seguendo l’approccio suzukiano della “lingua madre”, ed è indirizzato alla nascita precoce di una cultura musicale quale parte integrante dell’educazione del bambino fin dai primi anni di vita, nonché allo sviluppo della tecnica strumentale.Ciò deriva dalla convinzione che la musica, essendo un linguaggio internazionale, rappresenti un mezzo di espressione che travalica la comunicazione verbale, consentendo un “dialogo” anche tra bambini di nazionalità e culture diverse.  Può divenire pertanto un mezzo efficace di scambio culturale, il quale viene stimolato nei giovani allievi attraverso incontri con coetanei stranieri, come è avvenuto in ripetute occasioni con la Suzuki Kinder Orchestra di Berlino, con i Sapphyre Strings di Chicago USA, il Suzuki Koln di Cologne Germania, l’Orchestra Giovanile di Vestfold (VUSO) Norvegia, il Suzuki Oslo e attraverso scambi con altre istituzioni.  Il corpo insegnanti:Naomi Barlow ,Costanza Biagini, Cristina Caldera, Elisabetta Crinella Alla Dernovskaya Fabio Esta, Ester Lucia Feola,  Yurika Ishikawa, Luigi Laterza, Serena Laterza ,Christine Lundquist, Sonia Romano, Stefano Silvi,Katia Catarci.

Per informazione corsi junior : Cesmi Via San Pietro 72 Viterbo

www.cesmi.it  tel. 0761-326106

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI