Castagne? Nella Tuscia è tutto un assaggio

La Tuscia si appresta a dedicare a sua maestà la castagna il 3° appuntamento ottobrino. Feste in cui la tradizione regna sovrana facendo sì che ogni luogo risulti singolare, ma rimane lei la regina e il punto focale di congiunzione di tutte le feste, il frutto prelibato dei Cimini, quei marroni incisi e cotti sul fuoco, all’interno di recipienti bucherellati offerti nei cartocci ai visitatori.
A Soriano nel Cimino non è del tutto conclusa la sua Sagra : ci sono ancora due eventi serali in Piazza Vittorio Emanuele, alle ore 21.30. Venerdì 14 ottobre andrà in scena l’esibizione del Gruppo Storico Spadaccini e sabato 15,ore 21,30, la rievocazione storica “Soriano tra storia e leggenda”, originariamente in programma l’8 ottobre e rinviate per maltempo.
Tradizione e tipicità un appuntamento irrinunciabile che diviene pure folklore con i tanti appuntamenti inseriti nei programmi di ognuno. Le castagne, dai colori autunnali, sono protagoniste e il loro profumo attraversa le vie di ogni paese che aspetta invita ed accoglie.

I luoghi:
Canepina: dal 15 al 30 ottobre – www.prolococanepina.it/giornate_della_castagna_canepina.html
Caprarola: Cioccotuscia e Festa della Castagna 2016 dall’8 al 16 ottobre – www.prolococaprarola.it/
San Martino al Cimino : dal 15 al 23 ottobre. Quest’anno abbina castagne e funghi. facebook.com/ProLocoSanMartinoAlCimino/
Vallerano: dall’8 ottobre all’1 novembre – www.castagnavallerano.it
Soriano nel Cimino: 14-16 ottobre ultimo appuntamento www.sagradellecastagne.com/it
Penultimo weekend di ottobre:
Latera: 22, 23, 29 e 30 ottobre

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI