Casa delle Arti: un laboratorio di sartoria riscopre l’antico mestiere

Un laboratorio di sartoria a Viterbo nel popolare quartiere Pilastro, affidato all’insegnante Anna Cruciani, che fa ritrovare uno dei vecchi mestieri quelli definiti di una volta, ma che ritornano in auge come esigenza quotidiana in tempi di crisi, in cui nel caso della sartoria, talvolta non si è capaci nemmeno di infilare un bottone o accorciare un orlo di una gonna o di un pantalone. Un laboratorio nel cuore della città al Pilastro dove a farla da padrone sono la manualità e la creatività, ma anche la tecnica, indirizzato prevalentemente a coloro che voglio imparare il mestiere di Sartori o semplicemente alle giovani con la passione per la moda o a chi vuole solo imparare a cucire. Adesso che i giovani hanno perso l’interesse per le professioni manuali. Un corso estremamente pratico che si basa sull’apprendimento attraverso l’esperienza. Tecniche di taglio, di imbottitura, di cucito. Al centro del laboratorio anche la scelta dei materiali e il recupero di stoffe. Il corso si prefigge diversi obiettivi: imparare a riconoscere i diversi tipi di stoffa, disegnare i modelli, cucire a mano e a macchina, riutilizzare i materiali di recupero ed esprimere la propria creatività , ha cadenza settimanale il mercoledi dalle 15 alle 17 e si svolge in Via Francesco Cristofori,8 presso la sede della Casa delle Arti.
www.lacasadelleartiviterbo.it tel. 0761 346883

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI