Carrozzieri, audizione alla Camera,norme RC Auto inaccettabili

Lo hanno ribadito nel corso dell’audizione presso le Commissioni Finanze e Attività Produttive della Camera: “Le norme in materia di RC Auto contenute nella legge annuale per il mercato e la concorrenza sono inaccettabili e vanno cancellate, perché mettono a rischio la libertà di impresa e il diritto di scelta dei consumatori”.

La CNA e le altre associazioni di rappresentanza dei carrozzieri, dunque, non cambiano idea. “Sono necessarie -dicono- modifiche strutturali delle disposizioni, che obbligano gli automobilisti a servirsi esclusivamente delle carrozzerie convenzionate con le assicurazioni e consegnano così a queste ultime l’intero mercato delle autoriparazioni”. L’automobilista deve poter scegliere la carrozzeria di fiducia, così come serve una riparazione a regola d’arte, per assicurare la sicurezza del veicolo, e a costi trasparenti.

Si ricorda che in Italia operano 17.000 carrozzerie con 60.000 addetti. A causa della crisi, tra il 2011 e il 2014, il loro fatturato è diminuito dell’8,1 per cento (persi 1.173 milioni di euro).

Prosegue, intanto, la campagna per la tutela delle carrozzerie, “Più concorrenza, meno costi!”, a cura della CNA nazionale.

Info. www.cnaviterbocivitavecchia.it.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI