Il Carnevale di Viareggio e la cittadella dei maestri artigiani

Con tre colpi di cannone sparati dal mare ha preso via l’edizione 2017 del Carnevale di Viareggio. Era il lontano 1873 quando, per la prima volta, il lungomare della cittadina toscana si animava di carrozze variopinte, trasformatesi col passare del tempo nei carri allegorici così come li conosciamo oggi. Sono 5 le sfilate programmate, qui si gioca chiaramente d’anticipo: 5-12-18-26-28 febbraio, con le mastodontiche macchine di cartapesta realizzate dai maestri artigiani viareggini all’interno della Cittadella del Carnevale. Qui, durante tutto l’anno, si lavora alacremente partendo dai bozzetti e dai modellini preliminari, per arrivare poi a costruire opere molto imponenti e di straordinaria bellezza. Da non perdere i due suggestivi spettacoli pirotecnici notturni del 18 e del 28 febbraio che segnano la chiusura del carnevale. Senza nulla togliere ai Carnevali storici della Tuscia, annoverati tra i più caratteristici del Paese: Ronciglione e Civita Castellana. viareggio.ilcarnevale.com.

Foto di Luciano Pasquini

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI