Caprarola con l’albergo diffuso diviene “città del weekend”

L’obiettivo è di aumentare l’offerta ricettiva per trasformarsi nella “città del weekend”.E’ così che Caprarola va verso l’albergo diffuso. E’ quanto emerso dall’incontro le attività turistico-ricettive e il sindaco Eugenio Stelliferi, quest’ultimo ha illustrato le opportunità offerte dal finanziamento regionale di 150mila euro che servirà a sviluppare servizi turistici nel territorio.

L’albergo diffuso, nelle intenzioni dell’amministrazione, dovrà contribuire a trasformare il centro dei Cimini nella “città del weekend”, sollecitando l’offerta ricettiva attraverso l’utilizzo e la messa in rete di appartamenti preesistenti.Nel finanziamento regionale, peraltro, è previsto l’uso di tecnologie informatiche come i tablet con le indicazioni dei percorsi da compiere all’interno del territorio comunale a disposizione dei turisti, che puntano a molteplici obiettivi: destagionalizzare e differenziare l’offerta (finora indirizzata verso siti specifici come Palazzo Farnese) e cercare di rendere più lungo il soggiorno nella cittadina, proponendo una riorganizzazione e rivalutazione dei punti di interesse, con lo scopo di far vivere al turista Caprarola come meta del viaggio e non solo come una sosta .

Per il sindaco Stelliferi “Caprarola si conferma sempre più come meta del turismo laziale: ora con questo progetto puntiamo, tra le altre cose, anche a far rimanere più a lungo sul territorio le persone che ci visitano. E’ una scommessa che sicuramente vinceremo”. Caprarola deve ai suoi antichi feudatari ed al genio dell’architetto Jacopo Barozzi detto il Vignola la sua particolare struttura urbanistica che la pone per importanza ai primi posti, dal punto di vista architettonico con un panorama che da Caprarola si apre verso un vasto orizzonte che spazia tra la campagna romana ed i monti dell’Appennino centrale, sicuramente creando la struttura di accoglienza per il visitatore la permanenza sarà una scelta conveniente.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI