Canepina ricorda Rosato Palozzi con un libro che ripercorre le sue attività

A quindici anni dalla scomparsa, Canepina commemora la figura dell’ex sindaco Rosato Palozzi. Sabato 21 ottobre alle ore 17.00, nel Salone Quarto Stato interno al Museo delle Tradizioni Popolari, si terrà la presentazione del libro “Una storia da raccontare”.
Rosato Palozzi, scomparso nel 2002, è stato sindaco di Canepina per diciassette anni, dal 1975 al 1992. Nel volume sono contenuti i ricordi e le testimonianze delle persone a lui vicine e di coloro che ne hanno condiviso momenti significativi, dai familiari agli amici, dai compagni di partito ai colleghi amministratori. Palozzi è stato un primo cittadino molto amato dalla comunità e durante la sua amministrazione, Canepina ha compiuto importanti progressi. Fu sua, infatti, l’intuizione di allestire un museo incentrato sulle tradizioni popolari e la civiltà contadina, per valorizzare e promuovere la storia e la cultura locali. E proprio nel Museo delle Tradizioni Popolari avverrà la presentazione del libro a lui dedicato. A Rosato Palozzi, inoltre, è intitolato lo stadio comunale di Canepina, uno dei migliori impianti calcistici dell’intera provincia.
L’evento, promosso dal Comune, rientra nell’ambito degli appuntamenti delle Giornate della Castagna in corso nel paese cimino.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI