Cambio del Comandante del Sostegno dell’Aviazione dell’Esercito, Colonnello Giuseppe Troisi

Il 3 novembre mattina all’interno dell’hangar “Magg. Gen. TEC. (ARM) Sergio BESCHI”, ha avuto luogo, alla presenza del Comandante del Sostegno dell’Aviazione dell’Esercito, Colonnello Giuseppe Troisi, la cerimonia per l’avvicendamento del comandante del 4° Reggimento “Scorpione” tra il Colonnello Angelo Gatto, cedente, e il Colonnello Luca Travaglini, subentrante.
All’evento erano presenti oltre alle autorità militari e religiose, la Signora Maria Concetta Micheli, prima donna pilota di elicottero in Italia e pilota militare di elicottero ad “honorem” e la Signora Catia Gatti, vedova del Maresciallo Capo Massimo Gatti, effettivo al 4 Reggimento “Scorpione” quando in Libano, nel 6 agosto 1997, perse la vita.
Nel suo discorso di commiato, il Colonnello Gatto ha tracciato una sintesi di questo suo periodo di comando, mostrando soddisfazione per l’esperienza, la professionalità e l’impegno con cui tutti gli uomini e le donne del Reggimento hanno operato per garantire il mantenimento degli aeromobili, dei mezzi e dei materiali peculiari loro affidati. Al suo successore ha rinnovato il compito di custode dei valori del Reggimento e ha formulato l’augurio di buon lavoro con il motto “Res” e “non Verba”, nel più nobile spirito che anima e contraddistingue tutti gli appartenenti al 4° Scorpione.
Con il passaggio della custodia dello Stendardo di Guerra del Reggimento, simbolo dei valori e riferimento nel tempo per tutto il personale del Reggimento, termina questa parentesi professionale del Colonnello Gatto che andrà a ricoprire l’incarico di Capo Ufficio Aeromobili Mezzi e Materiali Peculiari al Comando Sostegno Aviazione dell’Esercito e inizia quella del Colonnello Luca Travaglini, proveniente dal Comando Operativo di Vertice Interforze.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI