Califano, Ferri, Sordi: una Roma che non c’è più al Palarte

La Roma che non c’è più attraverso i video, le coreografie e le testimonianze di coloro che hanno contribuito alla sua grandezza.
Da Califano a Gabriella Ferri, da Alberto Sordi ad Anna Magnani, domenica 14 febbraio alle 17, 30 andranno in scena, al PalArte di Fabrica di Roma, la magia e le atmosfere di un tempo che fu e che ha consegnato al mito la Città Eterna.
Con “Un popolo de artisti e de poeti…Roma”, torna a calcare il palcoscenico del teatro fabrichese “La Compagnia Dei Sogni”, guidata dal coreografo e direttore artistico de “La Fabbrica del Teatro”, Gilberto Nati, che tiene in maniera particolare a questo spettacolo, dedicato alla sua infanzia e al ricordo della mamma.
Dopo aver incantato le platee con i grandi successi del musical dedicato a Lucio Battisti, del Re Leone e di Peter Pan, gli eccezionali artisti regaleranno sicuramente nuove e imperdibili emozioni.
L’occasione per riscoprire la grandezza di Roma sparita è domenica 14 febbraio, con l’ultimo appuntamento della seconda parte della rassegna che proseguirà poi con la sessione dedicata al teatro.
Una stagione insomma per tutti i gusti, come nelle intenzioni del sindaco Mario Scarnati.
Il primo cittadino, con la stagione del Fabrica Festival, sostenuta con il contributo economico della Regione Lazio e con la collaborazione dell’ufficio cultura del comune, nelle persone di Giorgio Cimarra, Doriano Pedica, Livia Agnelli e della Proloco guidata da Marco Filacchione, è riuscito perfettamente nel suo intento, quello di avvicinare grandi e bambini alla magia del teatro nella molteplicità delle sue espressioni, dallo spettacolo alla musica, fino alla danza.
I biglietti per lo spettacolo, al costo di 5 euro, potranno essere acquistati il giorno stesso direttamente presso il botteghino del teatro.
Per info: http://www.comune.fabricadiroma.vt.it/ , tel. 0761-569001

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI